stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Palermo, sotto il diluvio battuto il Bari 1-0, rosa in zona playoff. Una vittoria per Biagio Conte
SERIE B

Palermo, sotto il diluvio battuto il Bari 1-0, rosa in zona playoff. Una vittoria per Biagio Conte

di
palermo calcio, Serie B, Biagio Conte, Ivan Marconi, Palermo, Calcio
Sullo schermo del Barbera una dedica a Biagio Conte (foto Tullio Puglia)

Continua l’imbattibilità del Palermo. E questa volta i ragazzi di Corini la fanno continuare con una importantissima vittoria di misura contro il Bari di Mignani. Nella bufera di un Barbera un po’ meno affollato del solito, Marconi trova l’attimo giusto per regalare tre punti d’oro che permettono al Palermo di agganciare, momentaneamente, la zona playoff. Una vittoria dedicata alla memoria di Biagio Conte, di cui al Barbera scorre il volto sul maxi schermo.

Al quarto minuto di gioco gli ospiti si rendono subito pericolosi: cross di Mazzotta e Ceter a tu per tu con Pigliacelli si fa ipnotizzare.

Il Palermo dopo i primi minuti anonimi, si sveglia poco prima del quarto d’ora con una buona occasione partita da un cross di Valenteper Brunori, che la butta di nuovo in mezzo, ma nessuno anticipa Caprile. Poco dopo i venti minuti Il Bari sfiora il gol: Cheddira serve Folorunsho che prova un tiro-cross che viene accompagnato dal vento all'incrocio dei pali. Pigliacelli si salva. Mazzotta aveva reclamato invano il pallone.

Pressa bene il Palermo di Corini e al 36’ arriva un’altra importante occasione ad opera di Saric da posizione leggermente defilata. 60 secondi dopo un’altra ghiotta occasione per i rosanero: Brunori sfodera un bel sinistro dentro l’area ma è attento Caprile. Quando mancano quattro minuti al termine del primo tempo Brunori semina il panico in area avversaria e calcia di sinistro, alto di poco.

La seconda parte di match inizia con ritmi leggermente più bassi fino al 58’ quando avviene la prima occasione degli ospiti: Cheddira a tu per tu con Pigliacelli, tira a mezza altezza e il portiere rosanero attento la prende senza troppe difficoltà.

Passa poco meno di un quarto d’ora e Valente sfodera un bel cross tagliato di sinistro, Brunori spizza ma non prende lo specchio e protesta per il trattamento ricevuto. Dietro di lui Sala, arrivando in corsa, forse avrebbe potuto fare meglio.

All’81’, quando le due squadre si stavano iniziando ad allargare, il Palermo trova un importantissimo gol: Marconi dopo una mischia in area e una semi rovesciata andata a vuoto di Tutino, spizza con l’interno destra e la mette all’angolino. Esplode la festa nella panchina dei padroni di casa.

Il Bari prova da subito disperati assalti, ma i risultati sono insignificanti e il Palermo di Corini riesce a trovare equilibrio e possesso, in minuti delicati del match. All’89’ una bruttissima gomitata di Cheddira, costa all’attaccante marocchino un nuovo cartellino giallo ed espulsione. Nei cinque minuti di recupero non succede nulla di pericoloso e alle 22.25 è triplice fischio. Il Palermo batte il Bari per 1-0 e manda in estasi il pubblico del Barbera. I rosanero salgono a quota 28 in classifica e si portano proprio a -5 dai pugliesi.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X