stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Palermo, Corini: «Capisco i tifosi. Stop di Elia? Abbiamo le soluzioni, poi valuteremo il mercato»
L'ALLENATORE

Palermo, Corini: «Capisco i tifosi. Stop di Elia? Abbiamo le soluzioni, poi valuteremo il mercato»

di

«Rispetto i tifosi e so che domani saranno in tanti. Da parte mia cerco sempre di dargli delle soddisfazioni. Però al momento non sono felici e capiamo la loro delusione». Eugenio Corini parla in conferenza stampa alla vigilia di Modena-Palermo, sfida valida per l'11esima giornata del campionato di Serie B in programma domani (29 ottobre) al Braglia.

L'allenatore rosanero ha espresso rammarico per il grave infortunio di Elia, che resterà fuori almeno 6 mesi: «Mi dispiace, stava facendo molto bene. Abbiamo provato a vedere se si potevano fare delle terapie conservative, ma non è stato possibile. È un ragazzo fantastico e avrà una carriera luminosa, è evidente a tutti. Tuttavia, abbiamo delle soluzioni in rosa per sostituirlo».

Corini promette poi un intervento sul mercato per far fronte alla grave assenza: «Sicuramente faremo delle valutazioni sul mercato, tutti insieme». Sulla presenza di Marwood a Boccadifalco ha poi detto: «È una cosa ciclica ed è stato un bellissimo incontro. Abbiamo discusso di tante cose, un confronto molto importante. Sanno le difficoltà che stiamo affrontando ma anche il lavoro che stiamo portando avanti».

L'allenatore bresciano si sofferma poi sui dati incoraggianti del Palermo, tornando alla sfida con il Cittadella: «Analizziamo sempre le statistiche e queste ci dicono che in campionato siamo quinti per giocate da dietro, noni per il possesso palla offensivo. Dobbiamo lavorare sull'efficacia, ma abbiamo la voglia di giocare e far bene. Stiamo migliorando, ma se pareggi devi accettare le critiche. Però abbiamo creato tanto. Ho analizzato il match di settimana scorsa in un modo, qualcuno può aver visto altro. Però lo ripeto ho visto determinate cose e grinta, voglia di giocare e vincere. Se finisce 0-0 però si vedono gli aspetti negativi, è normale».

Sul malcontento dei tifosi e la possibilità di vedere Brunori e Vido insieme ha poi dichiarato: «Dobbiamo accettare le critiche, e questo viene anche supportato dalla classifica. Al momento è molto corta, dobbiamo far del nostro meglio per recuperare posizioni facendo punti. Al momento è difficile vedere Brunori e Vido insieme, non possiamo reggere questo sistema per tutta la partita, ma è di sicuro un opzione».

Su Stulac (in panchina da due gare consecutive) ha poi concluso: «Lavora molto bene e sta sicuramente crescendo, sapendo di dover migliorare il proprio livello. È un giocatore con una gran voglia di fare. Tutti in generale stiamo cercando di migliorare e crescere. In genere do la formazione, ma al momento no perché ho dei dubbi, questo perché tutti stanno facendo del loro meglio».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X