stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Amministrative e referendum, lunghe file in alcune scuole: attese anche di 30 minuti per votare

Amministrative e referendum, lunghe file in alcune scuole: attese anche di 30 minuti per votare

Lunghe file per votare in alcuni seggi a Palermo. Presso la scuola Monti Iblei di via Sardegna, la gente, intorno alle 12, ha atteso anche mezz'ora prima di poter entrare nella propria sezione con code che i cittadini hanno dovuto affrontare fuori, sotto il sole cocente.

Stessa situazione presso la scuola Marconi in via Generale Di Giorgio: tanta gente è rimasta in attesa per diversi minuti prima di poter votare. E anche presso la scuola dove ha votato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, il plesso Piazzi, intorno alle 10, c'erano già file.

Disagi per votare alla scuola Capuana, in via del Fervore, con lunghe code sotto il sole per votare nelle sezioni 179, 187, 197 e 198. L’ennesimo problema per la tornata elettorale del capoluogo siciliano, già alle prese con problemi legati alla mancanza dei presidenti di seggio in alcune sezioni e con la mancanza delle urne per il voto referendario in altre.

Le lunghe file sono dovute alle operazioni di voto che richiedono più tempo del dovuto visto che sono 7 le schede che vengono consegnate agli elettori, 5 per i referendum e 2 per il consiglio comunale. Tra registrazione, espressione della preferenza, chiusura delle 7 schede e consegna, inevitabilmente, nelle ore con il maggior afflusso di persone, si stanno registrando parecchi disagi.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X