stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Incidente sulla Palermo-Sciacca: due ciclisti feriti, uno ricoverato in gravi condizioni
STATALE 624

Incidente sulla Palermo-Sciacca: due ciclisti feriti, uno ricoverato in gravi condizioni

La causa della caduta, avvenuta vicino lo svincolo di Altofonte, sarebbe un grosso cavo d'acciaio nella carreggiata

PALERMO. Due ciclisti feriti e ricoverati in ospedale, di cui uno in gravi condizioni. E’ questo il bilancio dell’ennesimo incidente stradale avvenuto sullo scorrimento veloce Palermo-Sciacca. Secondo quanto ricostruito dagli uomini della polizia, intervenuti sul posto, i ciclisti stavano percorrendo la statale 624, vicino Altofonte, quando a causa di un grosso cavo d’acciaio presente sulla carreggiata sarebbero caduti rovinosamente a terra.

L’incidente è avvenuto nel tardo pomeriggio di oggi, intorno alle 19. L’impatto per i due uomini è stato molto violento. Dopo aver perso il controllo, sarebbero finiti sull’asfalto, riportando traumi in tutto in corpo. A chiamare i soccorsi sono stati gli automobilisti che hanno visto la scena a pochi metri di distanza. Sul posto sono arrivati gli uomini del 118, che hanno dato le prime cure di due ciclisti. Un uomo è stato trasportato in codice rosso all’ospedale Civico: secondo una prima diagnosi, avrebbe riportato un importante trauma cranico. E’ ricoverato in prognosi riservata. Anche l’altro ciclista è stato trasportato nel nosocomio cittadino, ma le sue condizioni non destano particolari preoccupazioni. Indagini in corso da parte degli uomini della sezione infortunistica della polizia municipale del capoluogo. Si tratta dell’ennesimo incidente stradale sullo scorrimento veloce Palermo-Sciacca, più volte definita come “strada della morte” per le numerose vittime

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X