stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Palermo, la crisi è un ricordo: Parma battuto, seconda vittoria di fila per Corini
SERIE B

Palermo, la crisi è un ricordo: Parma battuto, seconda vittoria di fila per Corini

di
palermo calcio, Eugenio Corini, Palermo, Calcio
Eugenio Corini (Foto Tullio Puglia)

Bis di vittorie per far sì che la crisi ormai é roba passata. Sotto il cielo di una giornata uggiosa il Palermo batte il Parma per 1 a 0 e si aggrappa a un’undicesima posizione che fino a qualche settimana fa sembrava impensabile. Una vittoria contro il proprio passato, contro gli emiliani che, tra campionato e coppa, avevano collezionato 5 vittorie negli ultimi 7 match disputati. I rosanero dopo pochi giri di lancetta partono bene, cercando di sfruttare un palleggio e un ritmo notevolmente alto.
Ma il Parma é una delle squadre più strutturate del campionato e dimostra prontamente, quando dopo pochi minuti alza subito il proprio baricentro e al 18' ci prova per la prima volta con un bel destro di Juric viene deviato. Al 24' tocca al Palermo: bel filtrante per Broh che crossa in mezzo per Brunori, il quale appoggia su Valente che calcia forte, ma il tiro viene ribattuto. A rimorchio Gomes spara poi altissimo.

Il primo tempo regala poche emozioni e diversi tratti della prima frazione di gioco sono spezzettati, interrotti e inconcludenti. Il Parma continua il pressing e al 41’ Del Prato tira da posizione ravvicinata: Pigliacelli salva il risultato con la collaborazione di Marconi che spazza subito via. Il Palermo rischia e subisce non poco, ma il match resta comunque in relativo equilibrio. Al 44’ l’ultimo spiraglio della prima frazione è degli ospiti: Tutino si invola verso Pigliacelli ma trova la straordinaria diagonale di Mateju che intercetta il Palermo, prendendosi gli applausi degli oltre 15 mila del Barbera.

Il secondo tempo inizia sulla falsariga del primo. Un po’ in difficoltà i rosanero ma con l’equilibrio che consente di non scoprirsi eccessivamente. Al 53’ gli emiliani ci provano con un calcio di punizione da posizione pericolosa. La palla inattiva però non impensierisce troppo Pigliacelli. L’insospettabile e difficilmente prevedibile accade al 59’ con il sorprendente gol del Palermo. Marconi segna il suo primo gol della carriera in Serie B di testa su cross pennellato di Valente. Nel momento migliore per il Parma, i siciliani colpiscono.

Gli ospiti però non perdono tempo a rialzarsi e al 70’ non concretizzano un’occasione clamorosa: il colpo di testa di Vazquez termina infatti fuori di pochissimo. Trema il palo del Palermo. La seconda parte del secondo tempo é - come prevedibile - all’insegna del forcing gialloblù. All’80 un sinistro di Valenti termina poco alto la traversa.
Ultimi minuti al cardiopalma per tutti i tifosi rosanero che sanno bene, dopo quanto attraversato nelle ultime settimane, l’importanza dei tre punti contro una big come il Parma. Per il morale, la fiducia, la classifica. Per tutto. E arriva, precisamente alle 18.11. Un ulteriore sospiro di sollievo per i siciliani che nonostante la prestazione non ottimale ottengono una vittoria inaspettata, ma fondamentale. Adesso 4 separano il Palermo dai playoff, ma 4 anche dai playout. Un campionato ancora del tutto aperto.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X