stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Triestina-Palermo ai playoff, ecco i punti di forza dei giuliani: rendimento migliore fuori casa
GLI AVVERSARI DEI ROSA

Triestina-Palermo ai playoff, ecco i punti di forza dei giuliani: rendimento migliore fuori casa

di
palermo calcio, Palermo, Calcio
Lo stadio Nereo Rocco di Trieste

Partirà da Trieste l'avventura del Palermo ai playoff. Sarà Triestina-Palermo al primo turno della fase nazionale, con andata domenica 8 maggio e ritorno, al Renzo Barbera, giorno 12 maggio. La squadra di Baldini pesca una squadra ostica e con buona qualità.

I friulani nel loro girone di appartenenza, quello A di Serie C, si sono infatti piazzati al 5° posto al termine della stagione regolare. Il club si è guadagnato l'accesso alla fase nazionale degli spareggi grazie alla vittoria per 2-1 contro la Pro Patria: decisiva la doppietta di Gomez (38' e 57'). A nulla, era servito il gol di Pesenti per la Pro, al minuto 88'.

Per i rosanero l'avversario è da prendere con le pinze. In campionato la Triestina ha collezionato 15 vittorie, 10 pareggi e 13 sconfitte. Nel proprio stadio, il Nereo Rocco, sono arrivati 7 vittorie, 6 pareggi e 6 sconfitte, che nel proprio girone valgono l'11° posto nella speciale classifica dei club che hanno fatto meglio nel proprio habitat naturale. I punti conquistati in casa sono stati 27, mentre quelli fuori 28 in virtù delle 8 vittorie e dei 4 pareggi; sette sono stati invece i ko lontani da casa. Un rendimento molto equilibrato per la squadra di mister Bucchi, che ha anche segnato e subito lo stesso numero di reti in stagione: 41.

Un rendimento non straordinario, che alla fine è valso però un buon quinto posto con con 55 punti conquistati, nonostante la sconfitta all'ultima giornata contro il Sudtirol (promosso in B come prima del girone). Fortuna, per i giuliani, che sia Lecco che Pro Vercelli, entrambe a quota 55 punti, hanno rispettivamente perso contro Pro Sesto (1-0) e Mantova (3-0), consentendo così alla squadra di Bucchi di essere la quinta forza del campionato.

Tra i giocatori più temibili ci sono Alessandro Ligi e Marcello Trotta, entrambi a quota 6 gol in campionato e capocannonieri della squadra. Il secondo ha giocato anche in Serie A con la maglia di Crotone e Sassuolo e ha già segnato ai rosanero in due occasioni diverse. Una prima volta il 15 agosto del 2015, in Coppa Italia, con la maglia dell'Avellino (una rete che non valse però la qualificazione al turno successivo) e una seconda volta con la casacca del Crotone, in Serie A, nel settembre del 2016 (gara terminata 1-1).

Il Palermo volerà dunque a Trieste, allo stadio Nereo Rocco, il leggendario Paron noto per gli anni al Milan, ma che fu prima giocatore della Triestina con oltre 250 presenze alle spalle e allenatore del club giuliano per sei stagioni. La capienza dell'impianto era originariamente di 32.304 posti, per il 90% coperti. La disponibilità dello stadio fu poi ridotta a 28.565 posti, per poi attestarsi alla capienza attuale di 26.500 posti a sedere, a seguito dei lavori eseguiti tra il 2018 e il 2019. Insomma, se pieno, il Nereo Rocco può incutere timore agli avversari.

Il Palermo, dalla sua, è forte del miglior piazzamento in classifica, che gli consente di potere contare su due risultati su tre nella doppia sfida. Intanto, i tifosi rosanero aspettano comunicazioni per quanto riguarda il settore ospiti. Molti stanno già provando ad organizzare una trasferta che dal punto di vista logistico e organizzativo non è tra le più semplici.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X