stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Foto Calcio Palermo, dopo l'addio di Baldini è caccia al sostituto: ecco tutti i candidati, gli ex tra i favoriti

Palermo, dopo l'addio di Baldini è caccia al sostituto: ecco tutti i candidati, gli ex tra i favoriti

Il tempo stringe. Già domenica comincerà la nuova stagione per il Palermo, impegnato al Barbera nella gara di Coppa Italia contro la Reggiana, ma bisognerà trovare immediatamente i successori di Silvio Baldini e Renzo Castagnini dopo l'addio di ieri. Un allenatore e un direttore sportivo non sono certo le figure più semplici da scegliere, soprattutto quando occorre fare in fretta, soprattutto quando c'è un nuovo corso da avviare.

Ma il Palermo, come scritto nel comunicato ufficiale in cui annunciava di aver accettato le dimissioni di Baldini e Castagnini, si è subito messo all'opera. Chi saranno dunque i successori dei due dimissionari? Per la panchina, uno dei primi nomi che circolano in queste ore è quello di Roberto De Zerbi, un ex del Palermo ai tempi della serie A (anno 2016), liberatosi dallo Shakthar dopo l'inizio della guerra in Ucraina. De Zerbi tra l'altro è uno dei giovani allenatori più promettenti e che più si ispirano al credo del tecnico del Manchester City Pep Guardiola.

Ma tra i candidati alla panchina rosanero ci sono anche altri ex. Fra tutti Eugenio Corini, ex giocatore ed ex allenatore del Palermo che gode della stima del direttore generale Giovanni Gardini. Affascinante è anche l'ipotesi Claudio Ranieri che ha già dato la sua disponibilità a scendere di categoria dopo due buone stagioni in serie A alla Sampdoria e la nuova avventura britannica al Watford, chiusa con un esonero dopo 13 partite. È anche lui un ex avendo giocato nel Palermo dal 1984 al 1986.

Meno probabile l'ipotesi Daniele De Rossi, componente dello staff del tecnico della nazionale Roberto Mancini nell'Italia campione d'Europa. Tra i nomi in circolazione c'è anche quello di Enzo Maresca, collaboratore tecnico di Guardiola al Manchester City ed ex centrocampista rosanero, e quello del sempre amato dai tifosi rosanero Delio Rossi, anche se il suo ennesimo ritorno appare poco probabile.

C'è però un altro vuoto da colmare in tempi brevi ed è la poltrona lasciata sguarnita da Renzo Castagnini. Già prima della sua riconferma voci insistenti parlavano di una sua sostituzione col ticket Zamuner-De Franceschi, in buoni rapporti con Gardini, ma tra i nomi in circolazione c'è anche quello di Riccardo Bigon, in passato ds in serie A di Napoli, Verona e Bologna.

E intanto, qualcosa a livello di immagine è già cambiata: è stata rimossa la foto del tecnico originario di Massa dalla copertina della campagna abbonamenti, csì come i volti dei tifosi sullo sfondo.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X