stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca La malattia della palermitana Sandra e i tanti ostacoli, per lei ora c'è una raccolta fondi
LA STORIA

La malattia della palermitana Sandra e i tanti ostacoli, per lei ora c'è una raccolta fondi

di
coronavirus, Palermo, Cronaca
Sandra Di Grazia

L'intervento è alle spalle, ma i momenti difficili non sono ancora passati per Sandra Di Grazia, la parrucchiera palermitana di 47 anni costretta a un'operazione urgente dopo avere scoperto di essere affetta da mielopatia spondilogena cervicale.

Il decorso è lungo, gli ostacoli tanti, a complicare le cose adesso c'è anche il Covid che ha contratto nei giorni scorsi. Ed ecco che adesso Sandra chiede un aiuto, una donazione per affrontare le spese che la degenza impone. La sorella Giusi, in questi mesi sempre al suo fianco, ha così lanciato una raccolta fondi attraverso la piattaforma gofundme.com. Per aderire basta cliccare QUI.

"Sono tante le persone vicine e lontane che hanno aiutato mia sorella e continuano a farlo e per questo le ringrazio dal profondo del cuore - sono le parole di Giusi -. I miei genitori, io e la sua famiglia facciamo di tutto per non far mancare nulla a mia sorella in un momento così delicato, dove anche il Covid è arrivato a rompere le scatole! In tanti, anche non conoscenti, ci hanno chiesto come poterci aiutare, ecco oggi grazie ad una mia collega Morena Dalì e amica ho creato questo canale affinché la potenza dei social possa arrivare anche a chi non ci conosce. Intitolandola: Aiutiamo Sandra".

Due mesi e mezzo fa la 47enne palermitana, madre di 3 figli e da 20 anni residente a Terrasini, ha scoperto di essere affetta da mielopatia spondilogena cervicale, una malattia che ha origine da una sofferenza a carico del midollo spinale e che modifica la normale trasmissione degli impulsi nervosi. Per non rischiare di aggravarsi e soprattutto per scongiurare la paralisi, il 13 aprile ha dovuto sottoporsi a un intervento di quasi 5 ore a Milano. Un'operazione complessa, andata bene ma che, come spesso accade, sta avendo un decorso lento e insidioso. Sandra, però, è una combattente, una guerriera, come ama definirsi. Una dote che in tanti le riconoscono scorrendo la sua bacheca Facebook, ricca di commenti e di affetto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X