stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Stop ai divieti per mercatini e alcolici: il Comune di Palermo deciderà su misure dopo i dati
CORONAVIRUS

Stop ai divieti per mercatini e alcolici: il Comune di Palermo deciderà su misure dopo i dati

Cosa cambia a Palermo dopo i nuovi dati emersi ieri sulla diffusione del Covid nel capoluogo? La decisione andrà presa in seguito al valzer di numeri delle ultime ore e la nota di chiarimento nella quale veniva specificato che il Comune in una precedente relazione aveva ricevuto la comunicazione di cifre relative ai positivi molto più alti e che "la difformità numerica" era "frutto esclusivamente di un aggiornamento dei soggetti guariti" (e non di un errore), ecco che è il momento in cui le massime autorità cittadine siedono ad uno stesso tavolo per fare il punto della situazione.

Sul tavolo c'è sia la possibilità di non prorogare l’ordinanza che vieta di allestire i mercati rionali nei quartieri della settimana circoscrizione, provvedimento che scadrà mercoledì, e di revocare l’altra ordinanza - valida fino al 5 aprile - che vieta la vendita degli alcolici dopo le 18.

Il sindaco di Palermo, inoltre, è tornato a chiedere chiarezza e tempestività sui dati riguardanti l'andamento epidemiologico nel capoluogo, scrivendo una nota al commissario per l'emergenza Covid per la provincia di Palermo, Renato Costa e la direttrice dell'Asp di Palermo, Daniela Faraoni.

"Come sapete, nella giornata di ieri sono stati forniti alcuni dati epidemiologici relativi alla situazione dei contagi da Sars-Cov-2 nella città di Palermo e nei comuni dell’Area metropolitana. Tali dati, parzialmente difformi nei numeri totali da quelli ricevuti in precedenza - sta scritto nella lettera -, hanno comunque permesso di avere un quadro dettagliato nelle diverse aree della città, evidenziando in modo più chiaro situazioni di criticità. Poiché proprio tali dati, insieme alle valutazioni epidemiologiche curate dalle autorità sanitarie, sono alla base di potenziali provvedimenti amministrativi nonché di ogni valutazione da parte di ogni istituzione competente, torno a chiedere che il flusso di informazioni sia costante ed univoco, giornaliero con riferimento alla situazione complessiva della città e dei singoli comuni, nonché almeno settimanale con il dettaglio per singole zone. A tal fine - conclude la nota - segnalo la piena disponibilità alla necessaria collaborazione dell’Ufficio Statistica del Comune di Palermo per la elaborazione di eventuali report basati sui dati da voi forniti".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X