stampa
Dimensione testo
TRAFFICO

Così il Cassaro chiuderà alle auto private fino ai Quattro Canti

Ordinanza a fine mese. Doppio senso di circolazione in corso Alberto Amedeo fino a piazza Peranni: la svolta su via Papireto consentirà di proseguire in centro

PALERMO. A fine mese corso Vittorio Emanuele, da Porta Nuova ai Quattro Canti, subirà una rivoluzione: addio alle file di auto. Si chiude. Mezza corsia sarà esclusivamente decicata ai pedoni e delimitata da fioriere, l’altra metà destinata solamente ai residenti col pass, ai bus turistici, alla navetta e ai mezzi delle forze dell’ordine e di soccorso. Il traffico che prima scivolava davanti alla cattedrale ora sarà bloccato prima di Porta Nuova e dirottato su corso Alberto Amedeo che diventa così a doppio senso di circolazione sino a piazza Peranni. Eccolo, per grandi linee, il piano traffico che scatterà a fine mese. Quando sarà firmata l’ordinanza che cambierà volto a quell’area della città.

Tutto questo si sta facendo per creare le famose aree di rispetto attorno ai monumenti che avranno il bollo di patrimonio dell’Umanità da parte dell’Unesco: in questo caso parliamo di Palazzo Reale e della Cattedrale con annessa cappella Palatina.

L’itinerario arabo -normanno comprende anche la chiesa della Martorana, San Cataldo, San Giovanni degli Eremiti, il Ponte dell’Ammiraglio e la Zisa, oltre alle cattedrali di Cefalù e di Monreale.

L’ordinanza entrerà in vigore «prima del 2 luglio»,giorno in cui si revede che il comitato da Bonn comunichi la lista con i nuovi ingressi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X