stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Test facile per il Palermo, 12 reti a Marineo nella prima partita dopo la promozione
AMICHEVOLE

Test facile per il Palermo, 12 reti a Marineo nella prima partita dopo la promozione

di
palermo calcio, Serie B, Palermo, Calcio
Felici, tripletta per lui col Marineo

Di nuovo insieme, come un mese e mezzo fa. Il Palermo si è ritrovato, a 7 giorni dall'inizio del ritiro. Ma questa volta in campo, a Marineo, per la prima amichevole ufficiale della stagione contro l'Asd Oratorio SS Ciro e Giorgio: una attesa goleada, finita 0-12 per i rosa.

Stessi uomini della lunga e trionfale cavalcata verso la Serie B. Stesso allenatore e stessi principi, da subito. Anche perché il 31 luglio, giorno del debutto dei rosanero in Coppa Italia contro la Reggiana, non è poi così lontano. E allora, nonostante l'avversario non fosse di primo livello, c'era da mettere subito in pratica dettami, principi, e quell'atteggiamento che aveva forgiato la squadra di Baldini in una macchina invincibile.

Baricentro aggressivo fin dall'inizio, come vuole l'allenatore di Massa Carrara. Una squadra offensiva, a non fare respirare un (modestissimo) avversario. Da un esterno all'altro, le occasioni più clamorose capitano sui piedi di Valente, spesso imbeccato da Floriano dall'altra parte del campo. La punta centrale, un inarrestabile Giuseppe Fella.

Dopo diverse occasioni in favore del Palermo, il match si sblocca proprio grazie alla splendida rete dell'ex Monopoli che al 12', servito perfettamente da Valente, sfodera un colpo di tacco da applausi e firma così la prima rete stagionale dei rosanero.

Dieci minuti più tardi arriva la il gol del raddoppio: Fella, servito ancora dall'esterno offensivo ex Carrarese, sigla la sua personale doppietta. Dentro l'area di rigore e a tu per tu con Ceesay, il centravanti nato a Salerno non poteva proprio sbagliare. Fella sfiora in due occasioni la tripletta, ma in entrambe è bravo l'estremo difensore ad allontanare la minaccia.

Al 34', si aggiunge al tabellino dei marcatori anche Luperini: cross perfetto di Dall'Oglio e zuccata del centrocampista ex Trapani. Sul 3-0 in 35' e un Palermo che sembra aver iniziato con la stessa grinta con cui aveva chiuso la stagione passata. A dispetto, chiaramente, di un avversario nettamente inferiore. Al festival del gol nel primo tempo si iscrive, per la terza volta, ancora Giuseppe Fella. Terzo assist di Valente e terzo sigillo del goleador di giornata. Sullo 0-4 è il punteggio con cui si è chiusa la prima frazione.

Nel secondo tempo Baldini cambia 10/11 di formazione eccezion fatta per il solo Fella, bomber di giornata. Minuti per Jeremie Broh, Corona (attaccante della Primavera), Crivello, Silipo, Felici e Peretti. Un modo per far sentire tutti importanti e al centro del progetto, oltre che per gestire al meglio le forze. Il Palermo rientra dagli spogliatoi con la stessa verve del primo.

In 6' (dal 47' al 53') il punteggio si è portato sullo 0-6 in favore dei ragazzi di mister Baldini. Una doppietta di Corona, prima su assist di Felici poi su servizio di Silipo, entrati entrambi nella seconda frazione. Le due squadre si sono un po' allungate nella fase centrale del secondo tempo, con i rosanero costretti a difendersi per qualche minuto (dal 65° al 68°).

Su ribaltamento di fronte, Felici converge sul limite corto dell'area di rigore e la piazza con un destro a giro non irresistibile, ma sul quale Tafuri non è arrivato. Parziale sullo 0-7 e Palermo che comincia ad essere un po' lezioso sottoporta, poco convinto. Un atteggiamento tutto sommato comprensibile, visto il caldo afoso e il punteggio maturato.

Qualche minuto dopo, sugli sviluppi di calcio d'angolo, è Somma a trovare la spizzata vincente, proprio il difensore ex Deportivo La Coruna al centro delle voci di mercato (destinazione Foggia?). Il Palermo si diverte e arriva con una facilità disarmante nell'area di rigore avversaria. Al 72' è Broh a trovare il nono gol di giornata su assist di Felici, il secondo del suo ottimo secondo tempo. In gol anche Silipo, di nuovo Somma e ancora Felici (tripletta per lui) per il definitivo 0-12.

Quattro reti nel primo tempo, 8 nel secondo. Un test semplice, morbido, ma che non è stato sottovalutato dalla squadra di Baldini. Sotto lo sguardo attento di Accardi e Brunori (in tribuna ad assistere il match dopo la firma sul contratto quadriennale), i rosanero hanno fatto il loro dovere, divertendosi e facendo divertire anche lo spicchio degli ultras quest'oggi presenti a Marineo.

Il prossimo test è previsto giovedì, contro il Pisa, nel centro sportivo di Rovetta (Bergamo). Si alzerà il livello dell'avversario, ma ci sarà (probabilmente) un bomber in più in campo: Matteo Brunori.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X