stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Palermo-Feralpisalò, Baldini non si fida: lombardi bravi a rialzarsi dopo un tracollo
LA SFIDA DEL BARBERA

Palermo-Feralpisalò, Baldini non si fida: lombardi bravi a rialzarsi dopo un tracollo

di
palermo calcio, Palermo, Calcio
Il tecnico della Feralpisalò Stefano Vecchi

A Salò, contro la Feralpì, il Palermo ha trovato il miglior risultato possibile. E forse anche un po' inaspettato alla vigilia. La vittoria, era infatti pronosticabile anche se non così rotonda. Un secco 0-3 che ha gettato nello sconforto i gardesani che adesso dovranno vincere con 4 gol di scarto al Barbera per qualificarsi alla finale o pareggiare la doppia sfida vincendo 0-3 per allungare il match ai supplementari. Una missione quasi impossibile. Quasi, appunto. Perché nel calcio niente è scontato.

Certo è che lo sguardo del presidente Pasini ripreso dalle telecamente di Eleven Sports non racconta fiducia. E poi si sono aggiunte le parole dell'allenatore Stefano Vecchi nel post gara: «Baldini sa bene che è fatta, noi andremo al Barbera per non chiudere con una sconfitta e finire bene la stagione». Un sogno che rischia di infrangersi, dopo una cavalcata meravigliosa che ha visto i «Leoni del Garda» battere il Pescara agli ottavi di finale e la Reggiana ai quarti.

Ma, come detto, ci sono altri 90 minuti da giocare e Baldini non ha alcuna intenzione di fare brutte figure. L'animo sulle rive del Garda non può che essere a pezzi dopo la pesante sconfitta, tuttavia nel calcio di rimonte clamorose se ne sono viste. E, soprattutto, la Feralpisalò potrà ripartire dalla tante certezze consolidate nel corso del campionato: le vittorie su Sudtirol e Padova su tutte, per cercare di alzare il morale e capire di essere davvero forti. Pensare a queste grandi vittorie per cercare di trasformarsi in... Leoni, in vista della partitissima del Barbera. Pensare che il risultato maturato mercoledì sia stato troppo pesante per quello che si è visto in campo ("Una gara decisa dagli episodi", ha detto Vecchi a fine partita) e sognare un clamoroso ribaltone.

E poi il campionato racconta che è già successo che Miracoli e compagni perdessero 0-3 in casa ma fossero capaci di rialzarsi subito dopo. Era un turno infrasettimanale, si giocava il 16 febbraio. La Pro Vercelli calò il tris grazie alle reti di Della Morte (doppietta) e Comi. Nell'impegno successivo, la Feralpisalò vinse 3-0 contro il Legnano. Esattamente la successione che servirebbe ai verdiblù per allungare la sfida ai tempi supplementari e gelare il Renzo Barbera (che si prepara ancora una volta al sold out). Ma il Legnano, con tutto il rispetto, non è il Palermo. Un dettaglio non da poco.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X