stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Triestina-Palermo: i giuliani puntano su Bucchi e Trotta, in panchina il tifoso del Catania Litteri
GLI AVVERSARI DEI ROSA

Triestina-Palermo: i giuliani puntano su Bucchi e Trotta, in panchina il tifoso del Catania Litteri

di
palermo calcio, Palermo, Calcio
L'attaccante della Triestina Marcello Trotta

Il sorteggio poteva sorridere di più al Palermo, che ha beccato la Triestina al primo turno dei playoff nazionali. Una squadra con una buona tradizione alle spalle e con giocatori di ottima qualità. Molti dei quali, hanno calcato i campi della Serie A.

Certo, il Palermo potrà contare su due risultati su tre per assicurarsi il passaggio del turno, ma soprattutto la gara di domani, 8 maggio, a Trieste, non si potrà sbagliare. E proprio al Nereo Rocco, i rosanero non vincono dal lontanissimo 1964.

La squadra di Baldini troverà dall'altro schieramento calciatori che coi rosanero hanno avuto in qualche modo a che fare. Uno di loro è Marco Volta, oggi 36enne, che nella stagione 2009-2010 giocò con la maglia della Sampdoria. I blucerchiati vinsero contro il Napoli nell'ultima partita della stagione e si qualificarono in Champions League a scapito proprio del Palermo. Per il difensore centrale di Bucchi, 29 presenze in campionato. Uno dei più presenti insieme al portiere Daniel Offredi (31 presenze).

La rosa della Triestina offre però altri spunti interessanti, come se questa partita fosse in qualche modo nel destino dei rosanero. Nessun ex in campo, ma uno in panchina: si tratta di Mirko Savini, ex Palermo per 6 mesi nel 2009, che collezionò 11 presenze in campionato da subentrato prima di passare al Paok Salonicco, in Grecia. Marcello Trotta, invece, è un "palermitano" mancato. Oggi ha 36 anni e ha siglato 6 reti stagionali, negli anni di Zamparini l'attaccante poteva approdare nel capoluogo siciliano. Fu poi lo stesso presidente friuliano a declinare le pretese, per non ripetere gli errori madornali di Makienok e Joao Silva, che in Sicilia lasciarono un ricordo sbiadito.

L'altro capocannoniere dei giuliani, un po' atipico a dire il vero, è Alessandro Ligi. Anche per lui 6 sono state le reti in questa stagione, da difensore centrale; 33 le presenze in campionato. La difesa di Baldini dovrà tenere d'occhio anche Guido Gomez, il "punteros" a disposizione di Bucchi che ha segnato 7 gol stagionali, due dei quali proprio nel primo appuntamento dei playoff contro la Pro Patria. L'italo-argentino e Trotta comporranno l'attacco a due nel 4-4-2 dell'allenatore ex Benevento, tra le altre.

Baldini dovrà coprire soprattutto gli esterni del campo, laddove con ogni probabilità si svilupperanno la maggior parte delle proiezioni offensive della squadra di Trieste. Partita dal sapore speciale anche per Litteri, la punta di riserva di Bucchi che è catanese e tifa Catania. Così come Rapisarda, che di ruolo fa il terzino destro ed è il giocatore più utilizzato in stagione (39 le presenze per lui).

E poi ci sarà il 12° uomo in campo: il pubblico. Solo nella giornata di ieri, come riportato dal giornale "Il Piccolo", sono stati venduti 3383 biglietti. È già superato il record di spettatori registrati contro la Pro Patria, quando erano stati in 2862 a gremire il Nereo Rocco. Nel frattempo, anche il settore ospiti è sempre più pieno. Il dato aggiornato a questa mattina conta oltre 800 tifosi palermitani nella Curva Trevisan "Ospiti".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X