stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Playoff, Palermo con tutti i giocatori a disposizione: azzerate ammonizioni e diffide
SERIE C

Playoff, Palermo con tutti i giocatori a disposizione: azzerate ammonizioni e diffide

di
palermo calcio, play off, serie c, Silvio Baldini, Palermo, Calcio
Maxime Giron

Domenica 8 maggio il Palermo esordirà ai playoff nel primo turno della fase nazionale. Ci arriverà con tutti quanti i calciatori a disposizione ma ancora su un aspetto c'è parecchia confusione.

Cosa prevede infatti il regolamento per quanto riguarda le sanzioni negli spareggi promozione e salvezza? Nel caso della squadra di Baldini, i tifosi si chiederanno quale sarà, in particolare, il destino dei 4 diffidati all'ultima giornata della stagione regolare (Valente, Accardi, Brunori e Odjer), nel caso in cui prendano un cartellino giallo nelle prossime partite, quelle che potrebbero portare i rosanero in Serie B.

Si ripulisce la fedina o si contano le ammonizioni (e quindi le diffide) valide ancora durante il campionato? Per fortuna, anche su questo aspetto, l'allenatore del Palermo può stare tranquillo: tutto si azzera. I 4 calciatori che erano diffidati potranno giocare liberi di gambe e soprattutto di testa. Nel corso degli spareggi, però, basteranno due ammonizioni per far scattare la squalifica. Nello specifico, ecco cosa afferma la nota della Lega Pro aggiornata al 25 marzo sulla questione per le sole gare di playoff e playout delle Leghe professionistiche:

a) le ammonizioni irrogate nelle gare di campionato non hanno efficacia;

b) la seconda ammonizione e l’espulsione determinano l’automatica squalifica per la gara successiva,
salvo l’applicazione di più gravi sanzioni disciplinari. Le sanzioni di squalifica che non possono essere
scontate in tutto o in parte nelle gare di Play-Off e Play-Out devono essere scontate, anche per il solo
residuo, nel campionato successivo, ai sensi dell’art. 21, comma 6 e comma 7.

Si precisa, di conseguenza, che tutte le squalifiche irrogate nel corso della regular season del campionato Serie C devono essere scontate nei playoff e playout.

Va detto, comunque, che il Palermo targato Silvio Baldini è migliorato (e di molto) anche dal punto di vista disciplinare. Con Filippi, in 26 giornate di campionato, i rosanero contavano il maggior numero di cartellini rossi: ben 11. Un record di cui il club di viale del Fante sicuramente non va fiero.

A febbraio, nessuno aveva registrato questi numeri nelle prime tre serie dei maggiori 5 campionati europei. Con Baldini la musica è cambiata: solo un cartellino rosso, quello di Giron contro la Juve Stabia (partita finita 3-1 e in cui lo stesso francese segnò su punizione). I cartellini gialli sotto la nuova gestione sono stati invece 27.

Praticamente solo contro Taranto (in casa) e Virtus Francavilla (in trasferta), i rosanero hanno chiuso il match senza che un calciatore finisse sul taccuino del direttore di gara. E adesso i playoff, dove la cura dei dettagli potrà fare la differenza. Il Palermo si prepara all'8 maggio (gli allenamenti sono ripresi oggi) con la consapevolezza di chi può arrivare certamente lontano. E avere tutti a disposizione (salvo infortuni dell'ultimo minuto) , sarà un vantaggio non da poco.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X