stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Dalla serie D al sogno della B con il Palermo: la favola di Matteo Brunori

Dalla serie D al sogno della B con il Palermo: la favola di Matteo Brunori

di
palermo calcio, serie c, Matteo Brunori, Palermo, Calcio
Matteo Brunori (Foto Tullio Puglia)

Dal Pertignano in serie D alla possibilità di giocarsi la serie B con il Palermo. Dalle sole 4 reti in 34 giornate con la Virtus Entella alle 25 marcature in 36 partite con la maglia rosanero addosso. Si parla di Matteo Brunori, capocannoniere di Lega Pro.

Un riconoscimento che l'attaccante di proprietà della Juventus si è guadagnato senza troppa concorrenza, complice l'esclusione del Catania dal campionato che ha costretto Luca Moro a fermarsi a quota 21 reti: nel girone A il bomber è Tommy Maistriello (Renate) con 16 gol e nel Girone B Luca Zamparo a quota 18 gol.

Insomma, il "re" dei marcatori in Serie C porta il nome di Brunori, che per non farsi mancare nulla, a titolo già acquisito, ha deciso di entrare nella lista dei marcatori pure a Bari, su calcio di rigore, al minuto 57. Dopo il gol Baldini lo ha tirato fuori giustamente perchè a rischio squalifica. E ci mancherebbe altro, visto che ai playoff il Palermo spero nei suoi gol per centrare il sogno Serie B. Con lui, si parte quasi sempre da 1-0 nel 2022: sono 18, infatti, i gol segnati nel nuovo anno in 15 partite.

A secco, l'italo-brasiliano ci è rimasto soltanto nella partita contro la Fidelis Andria, terminata 1-1 e "salvata" dal gol di Luperini al minuto 87. Davanti a lui, per reti segnate, ci sono soltanto il colosso del Real Madrid Karim Benzema e l'attaccante del Fulham Mitrovic. Sempre a segno nelle ultime trasferte contro Avellino, Monopoli e Bari; e, in particolare nelle prime due, Brunori ha segnato reti da categoria superiore: ad Avellino un destro al volo imprendibile per Forte, in Puglia, una parabola imprendibile all'incrocio dei pali. Brunori, nel 2022, ha superato anche Immobile che con la Lazio ha segnato "solo" 15 reti da gennaio in poi.

I gol del 27enne hanno contribuito, inoltre, a fare del Palermo il miglior attacco del Girone C, a quota 66 gol davanti al Foggia, che ne ha fatti invece 62. E se guardiamo all'intera Serie C, soltanto Modena e Reggiana superano la squadra rosanero per effetto dei 69 gol segnati dai gialloblù e dei 72 fatti dai granata. Un presente delineato ma un futuro ancora tutto da scrivere.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X