stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Palermo-Paganese, Filippi si gode il secondo posto: "Buona partita, bravi tutti"
POST GARA

Palermo-Paganese, Filippi si gode il secondo posto: "Buona partita, bravi tutti"

di
Paganese, palermo calcio, Andrea Accardi, Giacomo Filippi, Gianluca Grassadonia, Palermo, Calcio
L'allenatore del Palermo, Giacomo Filippi, durante la gara con la Paganese (foto di Tullio Puglia)

Il Palermo prosegue la marcia nei piani alti della classifica. Il vertice, ad oggi, dista solo un punticino. I rosanero con la netta vittoria ai danni della Paganese (3-0) consolida il secondo posto e mantiene il distacco dalla vetta, occupata dal Bari. Terzo successo consecutivo per De Rose (ottimo il suo rientro dopo un turno di squalifica) e compagni che hanno giocato una gara ordinata senza mai subire concretamente la manovra offensiva dei campani.

Filippi: "Difficile indicare cosa manca alla squadra"

A fine gara è visibilmente soddisfatto il tecnico Giacomo Filippi. "Credo che il Palermo abbia fatto davvero una buona partita - ha detto in conferenza post match - , in questo momento mi viene difficile indicare cosa manca alla squadra: ha lavorato bene, con sacrificio. Ho visto 24 leader in campo, tutti devono essere parte integrante del gruppo. Contro la Paganese siamo partiti forte, ci impossessati subito della partita e non sempre i nostri avversari ce lo permettono". Sulla prestazione dei singoli giocatori spiega: "C'è affiatamento tra gli attaccanti e bene anche il contributo di Valente e Dall’Oglio. Dobbiamo mantenere l’equilibrio, non avere momenti di pausa durante le partite  cosa che magari ci capitava”. Accardi ha calcato il terreno di gioco dopo una lunga pausa per infortunio. "Si allena bene da una settimana e ha sofferto per tre mesi e mezzo un infortunio che lo ha fatto dispiacere molto, lui ha i colori rosanero dentro il sangue. Abbiamo bisogno di tutti. Mauthe sta crescendo e si sta allenando bene, il suo è stato un premio per fargli assaporare il Barbera, Dall’Oglio (ammonito) deve fare la differenza ma deve gestire l’esuberanza”.

Domenica prossima la trasferta contro il Picerno

"Vediamo cosa farà il Bari (domani contro la Fidelis Andria), il Picerno ha cambiato allenatore e dobbiamo capire come affrontarlo. Dobbiamo staccare la spina e poi si riprende con l’obiettivo Picerno, non possiamo abbassare la guardia, dobbiamo lavorare senza mollare un centimetro. La squadra ha ancora margini di miglioramento, è solido, dobbiamo migliorare nell’essere più cinici negli ultimi metri.

Accardi: "Incubo finito, ringrazio tutti per l'accoglienza"

"Non mi aspettavo questa accoglienza per il mio rientro in campo - ha detto Andrea Accardi, entrato nei minuti finali del match - , non posso che ringraziare tutti i tifosi rosanero, sanno che ho un feeling speciale. Mi lasci alle spalle un periodo davvero buio, ci tengo a ringraziare tutti coloro che mi sono stati accanto, in primis il dottor Matracia e Claudio Fici che mi ha anche accompagnato a Siviglia. Finalmente sono tornato, posso dire di aver superato l'incubo", ha detto il difensore rosanero.

Il tecnico della Paganese: "Gara equilibrata, poi l'espulsione"

Siamo arrivati a Palermo con molte assenze ma devo dire che la partita è stata tutto sommato equilibrata", ha detto a fine gara il tecnico dei campani, Gianluca Grassadonia. "I rosanero sono passati in vantaggio con un gol su un nostro errore a centrocampo. Nella ripresa - sottolinea- siamo partiti bene ma l’espulsione di Tissone e il raddoppio hanno chiuso la partita”. La Paganese incassa la terza sconfitta cosecutiva. "Il mio incarico in bilico? Tutti gli allenatori sono sempre in discussione”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X