stampa
Dimensione testo
SERIE D

Vittoria e brividi col San Tommaso: il Palermo fa felici i 16 mila del Barbera

di

Altra vittoria e altri tre punti per il Palermo che vince ancora e questa volta convince anche sul gioco. Esordio dolce al “Barbera” per questa prima casalinga in serie D, davanti a 16.735 spettatori 3-2 al San Tommaso e match praticamente chiuso dopo ventisei minuti di gioco, anche se dopo essersi rilassata troppo la squadra rosanero ha subito la reazione degli ospiti in gol due volte.

Doppietta del bomber Ricciardo e gol di Kraja. Un Palermo devastante soprattutto nel primo tempo, con Ricciardo che dopo l’errore dal dischetto a Marsala, ha dimostrato oggi di essere un bomber di razza e di poter davvero risolvere il match in ogni momento. Benissimo anche giocatori rapidi e duttili come Felici e Kraja, spine nel fianco per la difesa avversaria.

Il Palermo ha dimostrato oggi di essere fuori categoria ma è ovvio che la strada è ancora lunga e per larghi tratti la squadra di Pergolizzi ha giocato bene, mostrando qualità e idee di come fare calcio, peculiarità che con ogni probabilità al Barbera nessuno riuscirà a sfoderare. Fuori casa sarà tutta un’altra storia ma questo Palermo sembra avere sia il carattere che la tecnica.

"Forti della nostra storia, dritti verso la gloria": lo striscione per il Palermo al Barbera

Unica nota stonata i due gol del San Tommaso confezionati nella ripresa e quando il Palermo aveva ormai archiviato la pratica.

La cronaca: Pergolizzi si affida a Ricciardo in avanti supportato da Santana e Felici. Una cinquantina di tifosi del San Tommaso in tribuna per questa gara storica. Al 3’ Palermo subito pericoloso, Martinelli ci prova dalla distanza, palla di poco alta. Ma i rosanero sono già vivaci. All’8’ Palermo già in vantaggio: grande azione dei rosa grazie al pressing di Vaccaro che è riuscito a rubare palla e a creare il corridoio per Santana che è stato lesto a mettere in mezzo per Ricciardo che da due passi sigla il suo primo gol in campionato.

La gara scorre con il Palermo che gestisce palla e domina il gioco. 18’ grande botta di Ricciardo dal limite dell’area, il portiere del San Tommaso riesce a respingere come può. Al 23’ arriva il raddoppio con Kraja: cross di Doda dalla destra, palla vagante in area, la difesa del San Tommaso non riesce ad intervenire e Kraja piazza un rasoterra chirurgico che si spegne all’angolino, 2-0.

Il Palermo dilaga qualche minuto dopo: grandissima palla di Vaccaro in mezzo, ancora difesa ospite che non interviene e Ricciardo in spaccata mette dentro la palla del 3-0. Palermo devastante. 34’ miracolo di Pelagotti che riesce a salvare ancora la sua porta dopo un colpo di testa di Maranzani, palla che si stava per infilare sotto la traversa. Il Palermo gioca bene a centrocampo con Kraja che spesso riesce a tagliare le linee e a creare superiorità.

Ripresa, ritmi più bassi, la squadra di Pergolizzi gestisce bene palla e prova a far giocare gli esterni. 50’ tunnel di Doda, palla per Felici che entra facilmente in area, palla in mezzo per Kraja che questa volta da ottima posizione non inquadra lo specchio della porta. 58’ Palermo ancora pericoloso, palla per Santana che dentro l’area dopo una serie di finte calcia a giro ma la palla esce di poco. San Tommaso che prova a fare male alla difesa rosanero dal canto suo molto diligente senza sbavature. Però al 69’ arriva la rete degli ospiti: grandissimo sinistro di Tedesco che da 25 metri crea una parabola che spiazza Pelagotti un po’ distratto nella circostanza, 3-1 e applausi del Barbera per il calciatore del San Tommaso. Intanto esordio per il palermitano Ficarrotta che ha subito un ottimo impatto. I rosa rifiatano e nel finale arriva il secondo gol del San Tommaso su autogol di Accardi. Altri tre punti in tasca e altro passo avanti verso l’uscita dal primo tunnel.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X