stampa
Dimensione testo
1-2 AL DEL DUCA

Il Palermo di Arkus non fallisce al debutto: vittoria ad Ascoli, si riaccende la speranza

di
ascoli palermo, serie b, Delio Rossi, Nicolas Haas, Stefano Moreo, Palermo, Calcio
Il gol dell'1-0 di Moreo

Il Palermo ci crede ancora. Rosanero che sbancano Ascoli (1-2) e adesso hanno un solo punto di ritardo nei confronti del Lecce che in questo turno non giocherà. Tanti rimpianti ma al contempo tante speranze di poter sorpassare la formazione salentina all’ultima curva.

Nel prossimo turno si deciderà tutto: Palermo in casa contro il Cittadella e Lecce che al Via del Mare ospiterà lo Spezia. Ai rosa servirà vincere e sperare che il Lecce non faccia altrettanto, ma anche con un pareggio e una sconfitta interna dei giallorossi, il Palermo andrebbe in serie A.

Insomma ipotesi difficili ma non impossibili, anche perché in questo campionato nessuno regala niente, un po’ come ha fatto l’Ascoli oggi al Del Duca. Il Palermo non ha sicuramente giocato una grande gara ma ha avuto carattere e quando nella ripresa ha uscito le unghie è riuscito a passare in vantaggio: prima con Moreo e poi nel finale con Haas.

La vittoria che ci voleva, la vittoria che regala ancora una speranza a questa squadra su cui pende anche la spada di Damocle di una possibile penalizzazione. Intanto però oggi il Palermo ha dimostrato di volersela giocare fino alla fine e spera che lo Spezia possa fermare un Lecce non irresistibile, una squadra quella giallorossa che probabilmente ha ottenuto più di quanto meritava.

IL TABELLINO DELLA PARTITA

La cronaca: Rossi cambia ed esclude Rispoli e Aleesami, dentro Szyminski e Mazzotta, in avanti Moreo con Puscas. Al 5’ci potrebbe stare un rigore per il Palermo: Trajkovski serve un grande filtrante in profondità per l’attaccante che prova a saltare il portiere ma con un guizzo Lanni riesce a salvare, il contatto c’è. Dopo qualche minuto ancora palla dentro per Moreo che svetta di testa, palla alta ma di poco. Ritmi lenti e match sonnacchioso, il Palermo non riesce a creare gioco. 23’ Moreo prova l’azione personale sulla destra, poi crossa forte per Puscas che non riesce a colpire bene verso la porta. L’Ascoli si affida a lunghi lanci che però non impensieriscono la retroguardia rosanero. L’occasione più nitida è al 43’, Mazzotta entra in area e mette dentro un pallone interessantissimo per Moreo che apre troppo il compasso e conclude addosso ad un difensore bianconero, poi Trajkovski spara alto.

Ripresa, il Palermo reagisce ma l’Ascoli regge bene in difesa. Rosanero che appaiono poco aggressivi, senza mordente e totalmente confusi quando si tratta di imbastire la manovra. Al 55’ altra ghiotta occasione per i rosa, palla che dopo un rimpallo favorisce Moreo che tutto solo tira in porta, miracolo di Lanni. 60’ il Palermo passa in vantaggio, palla dentro per Szyminski che conclude in porta, Lanni salva ma sul tap-in c’è Moreo che mette dentro la palla dello 0-1. La gioia dura poco, l’Ascoli pareggia al 63’ con Addae che su palla inattiva arriva prima di tutti e con una vera zampata sotto porta batte Brignoli, 1-1.

Trajkovski al 70’ scappa via e mette in mezzo, Puscas non ci arriva per centimetri. Rossi toglie Puscas e mette dentro Falletti. 81’ palla dentro di Falletti, Haas salta di testa ma la palla non inquadra la porta, altra occasione che sfuma. Dopo un minuto rosa che segnano con Trajkovski, ma rete che viene annullata per fuorigioco di Falletti. 86’ il Palermo questa volta segna ed è tutto buono, palla in profondità di Jajalo per Haas che buca Lanni e porta in vantaggio i rosa, 1-2. Finisce così, il Palermo ci crede ancora.

LA CLASSIFICA E L'ULTIMO TURNO

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X