stampa
Dimensione testo

Politica

Home Video Politica Ferrandelli candidato a sindaco di Palermo: "Non potevo rifiutare l'invito". Calenda: "Mai con M5s"

Ferrandelli candidato a sindaco di Palermo: "Non potevo rifiutare l'invito". Calenda: "Mai con M5s"

Fabrizio Ferrandelli riprova la corsa a sindaco di Palermo. Il presidente dell'Assemblea nazionale di +Europa e consigliere cominale, con un passato da deputato regionale del PD e prima esponente del partito di Di Pietro è al suo terzo tentativo, questa volta sostenuto, oltre che dal suo stesso partito, anche da Azione di Carlo Calenda.

"Palermo è sempre stata al centro della mia agenda politica - commenta Ferrandelli in questo video -. Abbiamo visto che le coalizioni stanno facendo scelte sbagliate e non per la città. Avevo altri progetti ma davanti all'invito di ripensare al mio impegno per Palermo e mettere la mia conoscenza della macchina amministrativa al servizio dei palermitani non ho avuto dubbi".

Ad annunciare la candidatura di Ferrandelli è stato oggi Carlo Calenda nel corso di una conferenza stampa a Palermo. "Prima pensiamo alle Comunali, poi affronteremo il voto per la Regione siciliana - ha detto Calenda -: non vogliamo mischiare le due cose, perché quando si agisce in questo modo parte il gioco se tu rinunci a una città ti do un assessorato e cose del genere ". Poi ha aggiunto: "Se c'è un dato che è acclarato è che la destra e la sinistra hanno fallito nella gestione di Palermo, nel passato e in tempi più recenti. La destra ha fallito nella gestione di questa Regione, con situazioni surreali come la difficoltà di presentare progetti per il Pnrr".

Sull'intenzione di allargare la coalizione, escludendo però non solo la Lega ma anche M5s, ha sottolineato: "Non so cosa voglia fare Italia Viva, Davide Faraone si è candidato a Palermo, auguri. Penso che la linea politica sia inintelligibile a parte dire che Renzi sia il salvatore della patria e dell'universo. In Italia Iv si alleerà a volte con il M5s altre con Forza Italia, auguri. Il M5s non può gestire nemmeno un bar, lo abbiamo visto a Roma, a Livorno, a Torino dove hanno lasciato disastri. L'unica sciagura che Palermo non ha avuto è un'amministrazione 5stelle. Agli amici del Pd dico rinunciate a questo abbraccio disastroso".

 

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X