stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Femminicidio di Caccamo: Ris a casa di Pietro Morreale, oggi l'autopsia sul corpo di Roberta

Femminicidio di Caccamo: Ris a casa di Pietro Morreale, oggi l'autopsia sul corpo di Roberta

Proseguono le indagini sulla morte della 17enne Roberta Siragusa, trovata senza vita in un dirupo tra le campagne di Caccamo lo scorso 24 gennaio. Ieri sera i Ris di Messina hanno effettuato una nuova perquisizione a casa di Pietro Morreale, il fidanzato di Roberta, che risulta essere l'unico indagato, al momento, con l’accusa di omicidio volontario e occultamento di cadavere.

Secondo il gip, che ha applicato nei confronti del giovale la custodia cautelare in carcere, Morreale dopo l'omicidio sarebbe tornato in casa e avrebbe sistemato la sua cameretta. Il 19enne continua a proclamarsi innocente ma sul suo conto pesano importanti indizi. Pietro Morreale, che si è avvalso della facoltà di non rispondere, viene definito dal gip come un personaggio che «ha mostrato una fortissima attitudine al delitto».

Questo pomeriggio, alle 15, a Messina si terrà l’autopsia sul corpo di Roberta. Ad eseguire l’esame autoptico sarà il professore Alessio Asmundo del Policlinico di Messina. Intanto gli avvocati Giuseppe Di Cesare e Maria Angela Barillaro sabato hanno formalizzato la rinuncia all’incarico difensivo nei confronti di Morreale che ha nominato Gaetano Giunta del foro di Catania.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X