Il debutto della Ztl a Palermo, prime sanzioni: alle 11 multate 47 auto senza pass - Tutti i video

PALERMO. Quarantasette multe alle 11. Ecco il primo bilancio dei controlli della polizia municipale nel giorno di avvio della Ztl a Palermo nel ''quadrilatero'' compreso tra la via Cavour e la via Lincoln, piazza Indipendenza e il Foro Umberto I.

In alcuni punti nevralgici, come Porta Felice o via Roma vi sono alcune pattuglie dei vigili urbani che fanno i controlli muniti di tablet per vedere se le auto circolanti hanno il pass o sono nella lista bianca.

Le sanzioni previste per chi non può entrare nella Ztl sono: veicoli più inquinanti in transito 164 euro (114,80 se pagamento effettuato entro 5 giorni) veicoli meno inquinanti in transito 81 euro (56,7) veicoli in sosta in area ZTl 41 euro (28,70).

Nel video l'intervista al commissario della polizia municipale, Giovanni Mazzara il quale fornisce i primi numeri: complessivamente, alle 11, sono state 47 le vetture multate: 16 in movimento e 31 in sosta.

I divieti valgono fino alle 20, e così tutti i giorni dal lunedì al venerdì. Il sabato mattina, invece, la Ztl sarà in vigore dalle 8 alle 13. Sono esclusi la domenica e i festivi.

Nella zona a traffico limitato possono accedere i residenti e alcune categorie, come chi deve recarsi all'interno dell'area per motivi di studio o lavoro, purché muniti di pass. Accesso libero invece a ciclomotori e bici elettriche.

In tutti gli altri casi, chi vuole accedere all'interno della Ztl 1 deve acquistare il pass giornaliero di 5 euro e comunicare l'attivazione tramite il portale online del comune o inviando un sms al numero 3399942927 (scrivendo Ztl, la targa e il codice del pass acquistato) prima dell'accesso con l'auto nell'area vietata. Un numero di telefono - 091.350350 - è a disposizione dei cittadini per ottenere qualsiasi informazione sul provvedimento.

I pass giornalieri possono essere acquistati agli sportelli Amat di via Borrelli, presso le sedi Aci di Palermo e provincia, presso gli uffici Amat di via Giusti, piazza De Gasperi, alla stazione centrale, in via Basile e al Politeama.

Ultima novità, messa in campo dall'amministrazione e dal Sispi, è l'applicazione per smartphone, al momento disponibile solo per i dispositivi con sistema Android. L'app potrà essere utilizzata per attivare i permessi giornalieri o mensili acquistati on line, dal tabaccaio o agli sportelli dell'Amat, abbinandoli alla targa del proprio veicolo.

Tutte le informazioni nel dettaglio sono in uno speciale di tre pagine sul Giornale di Sicilia in edicola.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X