stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Palermo tra allagamenti e rami spezzati: cronaca di un'altra giornata di disagi e paura

Palermo tra allagamenti e rami spezzati: cronaca di un'altra giornata di disagi e paura

Ancora una giornata di passione, quella di ieri (22 novembre), per il maltempo a Palermo e in provincia. E, ovviamente, per i danni causati dai violenti nubifragi e dalle forti raffiche di vento. Disagi si sono registrati in diverse zone della città. Un palo dell’illuminazione pubblica è caduto in strada nel quartiere Noce, danneggiando un’auto, una Toyota Yaris, parcheggiata e al cui interno non si trovava nessuno, per fortuna. Numerose richieste di intervento sono giunte alla sala operativa dei vigili del fuoco per allagamenti di scantinati, box e garage. Per tutta la notte di lunedì e per gran parte della mattinata di ieri, i vigili del fuoco hanno operato nel vicino comune di Monreale, dove a causa delle forti raffiche diversi alberi sono finiti in strada, intralciando la circolazione. Disagi anche nella frazione di San Martino. In via Simone Cuccia, traversa di via Libertà, a Palermo, secondo quanto segnalato dal consigliere dell’ottava circoscrizione Francesco Schembri, si sono staccate alcune fronde dagli alberi. I rami hanno colpito alcune auto parcheggiate. Sempre per fortuna nessuno si è fatto male, ma è sempre la stessa storia: quando c’è vento, gli alberi diventano pericolosissimi. Rami spezzati e precipitati in strada anche nelle zone di Bonagia, Villagrazia e Villabate. Strade allagati e rami caduti anche in corso pisani, corso Re Ruggero, via Imera.

Il servizio completo di Luigi Ansaloni sul Giornale di Sicilia in edicola, le foto sono di Alessandro Fucarini

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X