stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Palermo all'assalto del Venezia: l'obiettivo è restare fuori dalla zona playout
SERIE B

Palermo all'assalto del Venezia: l'obiettivo è restare fuori dalla zona playout

di
calcio serie b, Palermo, Sport
Il tecnico del Palermo, Eugenio Corini (Foto Tullio Puglia)

Due settimane di pausa per le amichevoli delle Nazionali e domani il Palermo torna in campo nel campionato di serie B che, oggi, apre il quattordicesimo turno con due gare interessanti come Parma-Modena e Pisa-Ternana. Domani, a chiusura del turno, in campo alle 18 al Barbera Palermo e Venezia, in una sfida importante per le zone basse della classifica. Lagunari con l’acqua alla gola per il penultimo posto in graduatoria che al momento significherebbe retrocessione diretta. I rosanero, invece, devono provare a restare fuori dalla zona playout da cui al momento distano solo un punto. 15 punti per il Palermo, 14 per il Benevento, prossimo avversario dei rosa dopo il Venezia, che apre la zona spareggi retrocessione.

Due settimane in cui Corini ha recuperato pienamente Sala ma ha perso Saric e Buttaro, sicuramente assenti nella gara di domani pomeriggio. Assente anche Marconi per squalifica. In difesa i giochi sembrano fatti con l’impiego di Bettella accanto a Nedelcearu. E se anche nel reparto d’attacco sembrano esserci pochi dubbi, qualche novità si potrebbe vedere solo a centrocampo dove Corini potrebbe optare per Stulac al posto di Segre o Broh, considerando Gomes un intoccabile.

Di fronte un Venezia che ha il nuovo tecnico Vanoli alla sua seconda panchina con i lagunari e che almeno nella prima uscita ha schierato la sua squadra con il 3-5-2 tanto caro al precedente tecnico Jorcevic. Chissà se Vanoli vorrà cambiare qualcosa o scelga la strada della continuità. Una gara importante per entrambe le squadre ma una gara che potrebbe risentire delle avverse condizioni meteo previste per la giornata di domenica che, sebbene in miglioramento rispetto al week-end, potrebbero condizionare i tifosi ad andare allo stadio. Vento e violenti temporali sono previsti fra sabato e domenica ma nel pomeriggio probabile miglioramento della situazione sebbene il rischio pioggia rimane. Sarà anche questo ma finora la vendita dei biglietti non è stata entusiasmante con circa 4.000 tagliandi venduti oltre, ovviamente, alla quota abbonati. Anche gli ospiti non saranno moltissimi, circa cento. Complice però anche il fatto che hanno avuto davvero poco tempo per organizzare la trasferta dalla lontana Venezia, dal momento che i biglietti per il settore ospiti sono stati messi in vendita solo a partire dalle 11 di giovedì mattina.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X