LA VERTENZA

L’Inps firma l'intesa sulla cassa integrazione in deroga per la Gesip

Per l'effettiva corresponsione delle somme dovute, è adesso necessario attendere il versamento della provvista finanziaria da parte del Comune

PALERMO. E' stata firmata la convenzione, in modalità digitale, per il pagamento della cassa integrazione in deroga, settembre-dicembre, per i lavoratori della Gesip, la società interamente partecipata dal Comune di Palermo che gestiva servizi di pulizia, custodia e verde pubblico.

Lo rende noto l'Inps. Per l'effettiva corresponsione delle somme dovute, è adesso necessario attendere il versamento della provvista finanziaria da parte del Comune, nonché l'invio all'Inps, da parte dello stesso ente, degli elenchi con i nominativi dei beneficiari".

Nei giorni scorsi era stata il sindacato Uiltucs a lanciare un appello visto che a fine mese scadrà la cassa integrazione ma da Roma il ministero aveva fatto intendere di non potere garantire a tutti i lavoratori il sussidio. “Urge la ricollocazione degli operai – aveva spiegato Marianna Flauto, leader del sindacato – anche perché con i 29 milioni a disposizione non potranno essere garantiti i contratti full time. L’amministrazione comunale doveva attuare un progetto che prevedeva anche l’internalizzazione dei servizi, le verificare sui lavoratori per capire chi potrebbe andare in pensione con i requisiti prima della riforma Fornero. Non è possibile che i lavoratori debbano pagare i ritardi dell’amministrazione”.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X