stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Palermo, medico aggredito al pronto soccorso di Villa Sofia: frattura del naso
LA DENUNCIA

Palermo, medico aggredito al pronto soccorso di Villa Sofia: frattura del naso

Frattura delle ossa nasali. È il risultato dell'aggressione ai danni di un medico avvenuta questa notte al pronto soccorso dell'ospedale di Villa Sofia a Palermo.

Secondo una prima ricostruzione il professionista si trovava in servizio in una delle sale visita quando è stato aggredito da un gruppo di persone, sembra parenti di un paziente ricoverato, che, eludendo la sorveglianza, gli sarebbero piombate addosso. La dinamica è comunque in corso di accertamento da parte delle forze dell'ordine.

"L’azienda condanna con fermezza qualsiasi tipo di violenza nei confronti del personale sanitario - si legge in una nota della direzione strategica dell’ospedale -. Non è tollerabile mai la violenza nei confronti dei medici. La direzione strategica esprime solidarietà al collega aggredito e si riserva la costituzione di parte civile in eventuali procedimenti che dovesse istaurare la parte offesa".

Solo pochi giorni fa un 45enne è stato denunciato per avere danneggiato il triage al pronto soccorso dell’ospedale Civico, sempre a Palermo. L’uomo si trovava da alcuni giorni ricoverato in ospedale. I medici avevano disposto le dimissioni ma il paziente non aveva alcuna intenzione di lasciare l’ospedale. Così ha iniziato ad inveire contro i medici e con un pugno ha danneggiato il box del triage nell’area di emergenza. Sono intervenuti i carabinieri in soccorso dei sanitari e l'uomo è stato denunciato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X