stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca "Vado da tua madre o ti mando in ospedale", il recupero crediti dei narcotrafficanti a Carini
IN EDICOLA

"Vado da tua madre o ti mando in ospedale", il recupero crediti dei narcotrafficanti a Carini

«Sei solo un drogato di m…, ti ho avvisato, ora tu vai a prendere i soldi e non te lo dico più, io entro da tua madre e mi faccio dare i soldi». I pusher al servizio dei tre gruppi criminali di Carini specializzati nello spaccio di droga non usavano maniere da gentiluomini per recuperare i crediti vantati dai clienti. Nelle pagine dell’inchiesta sfociata giovedì nel blitz con 22 misure cautelari un ampio capitolo è dedicato ai sistemi utilizzati da capi e spacciatori per piazzare le dosi e tenere in ordine la contabilità. In un dialogo intercettato dai carabinieri tra Andrea Giambanco, ritenuto il capo di una delle consorterie di narcotrafficanti, e il suo fedelissimo Luigi Cracchiolo si fa riferimento ai pesanti inviti rivolti a un tossicodipendente per saldare il conto.

Sul Giornale di Sicilia oggi in edicola un servizio di Virgilio Fagone

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X