stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Palermo, stop alla settimana corta all'Istituto Vittorio Emanuele III: gli studenti incrociano le braccia
LA PROTESTA

Palermo, stop alla settimana corta all'Istituto Vittorio Emanuele III: gli studenti incrociano le braccia

scuola, Palermo, Cronaca
La protesta degli studenti

Gli studenti dell'Istituto Tecnico Industriale Vittorio Emanuele III di Palermo vogliono che venga mantenuta la settimana corta a scuola, così come è avvenuto fino a venerdì scorso, e così oggi hanno deciso di protestare.

Dopo aver appreso giovedì scorso della circolare con cui il dirigente scolastico, Carmelo Ciringione, aveva predisposto il ritorno all'orario originario che contemplava anche il sabato, a partire dal 22 novembre, stamattina i rappresentati degli studenti e di istituto sono stati convocati in aula magna, dove lo stesso dirigente ha spiegato loro il perchè del dietrofront.

Così come ha detto ai giovani presenti in aula magna, "si pone qualche perplessità sull’avvio in anno in corso della nuova organizzazione didattica su cinque giorni, per eventuali effetti di possibile contenzioso". In pratica, come lo stesso Ciringione, aveva già scritto nella circolare la nuova organizzazione, seppur deliberata dal collegio dei docenti e dal consiglio di istituto, non potrebbe essere introdotta in corso d'anno e ciò potrebbe portare ad eventuali possibili contenziosi.

Gli studenti non sono rimasti convinti dalle motivazioni e così hanno deciso di protestare riunendosi nell'area dove si svolge educazione fisica all'aperto. Già nei giorni scorsi, nel gruppo Facebook di genitori e studenti dell'Istituto, i ragazzi avevano sollevato malumori sulla scelta. Non è stato possibile avere ulteriori chiarimenti dal dirigente scolastico.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X