stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Corruzione, truffa sui morti al cimitero dei Rotoli di Palermo: si dimette il direttore
L'INCHIESTA

Corruzione, truffa sui morti al cimitero dei Rotoli di Palermo: si dimette il direttore

cimiteri, truffe, Cosimo Elio De Roberto, Palermo, Cronaca
Il cimitero dei Rotoli di Palermo

Da ieri il cimitero dei Rotoli, al centro dell'inchiesta della Procura e dei carabinieri, è senza un direttore: come scrive Riccardo Arena sul Giornale di Sicilia in edicola, Cosimo Elio De Roberto ha lasciato l’incarico. È in ferie, aspetta solo il trasferimento.

«Per un verso sono molto tranquillo - dice De Roberto - ma per un altro sono molto arrabbiato. Dopo quello che ho fatto là dentro, dopo tutto il lavoro svolto al cimitero dei Rotoli, per due anni e mezzo, finisco coinvolto in una storia in cui non c'entro niente. Ma questo è un brutto ambiente, io me ne vado».

Proprio l'assessore al Patrimonio, Roberto D'Agostino, che ha la delega ai cimiteri, col sindaco Leoluca Orlando già oggi potrebbe prendere una decisione sul dirigente e sugli altri sette indagati (tre impiegati e quattro operai Reset addetti alle sepolture), che dipendono tutti dall'amministrazione comunale. Con loro sono coinvolti due medici dell’ospedale Enrico Albanese. Complessivamente sono dieci le persone sotto inchiesta con l’accusa di corruzione: in cambio di soldi sarebbero state svuotate alcune tombe, senza alcun permesso, senza il rispetto delle regole.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X