stampa
Dimensione testo
POLIZIA MUNICIPALE

Palermo, sequestrate una discoteca e una sala trattenimenti in via dell'Artigliere

di

Sono stati controllati quattro locali a Palermo, due in via dell’Artigliere e gli altri due in via Autonomia Siciliana e via G. Puglisi Bertolino. Sono stati sequestrati un pub e una discoteca perché abusivi.

Gli agenti del Caep, il nucleo di controllo delle attività produttive della polizia municipale hanno elevato sanzioni per un importo totale di circa 30.000 euro.

Nella discoteca in via dell'Artigliere gli agenti hanno constatato che, al costo di cinque euro per l'ingresso con consumazione compresa, si poteva accedere ad una discoteca, organizzata con disc jockey in una sala da ballo con circa cento giovani.

Il titolare del locale non era in possesso della licenza della questura.  È stata accertata anche la mancata adozione del sistema di controllo preventivo della produzione degli alimenti e delle attrezzature destinate al contatto con le derrate alimentari. Non c'era neanche la relazione fonometrica né erano state esposte le tabelle alcolemiche, gli orari di apertura e chiusura del locale e non c'era il dispositivo per l’alcool test.

La discoteca non aveva il documento di segnalazione certificata di inizio attività, né la certificazione di prevenzione incendi e dei criteri di sorvegliabilità, oltre alla mancanza di estintori e le uscite di sicurezza bloccate con lucchetti.Gli agenti  hanno interrotto la serata danzante, sgombrando il locale e facendo uscire le persone dal locale.

Sempre in via dell’Artigliere è stata sequestrata una sala trattenimenti, perché senza autorizzazioni e somministravano abusivamente alimenti e bevande ai tavoli.

La cucina laboratorio annessa al locale era priva di autorizzazioni sanitarie. Qui sono state riscontrate evidenti carenze igienico sanitarie. In particolare gli alimenti erano vicini ai rifiuti, chiusi in frigoriferi sporchi con presenza di ruggine all'interno. Le pareti presentavano vaste macchie di umidità ed il pavimento era molto sporco. Il titolare che gestiva sia la discoteca che la sala di trattenimento, è stato denunciato all’autorità giudiziaria.

Durante i sequestri dei locali la centrale operativa ha inviato sul posto due pattuglie in ausilio e si è proceduto quindi all’apposizione dei sigilli.

Invece in via G. Puglisi Bertolino, in centro città, gli agenti hanno comminato sanzioni in un locale per la somministrazione di alimenti e bevande senza autorizzazione sanitaria, nell'area esterna di pertinenza del locale.

Dei quattro dipendenti presenti, due barman e due addetti alla somministrazione ai tavoli, nessuno possedeva l'attestato di alimentarista.

Infine, in via Autonomia Siciliana, ancora sanzioni al titolare di un pub che svolgeva, anch’esso abusivamente, l'attività di somministrazione di alimenti e bevande con intrattenimento musicale gestito da disc jockey, in assenza  di prevista relazione fonometrica.

In merito alla sicurezza alimentare, si riscontrava la mancata adozione del sistema di controllo preventivo della produzione degli alimenti per garantire l’igienicità e del personale dipendente. Il pizzaiolo e tre addetti alla somministrazione ai tavoli, erano tutti sprovvisti dell'attestato di alimentarista.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X