stampa
Dimensione testo

Calciomercato

Home Sport Calciomercato Per il Palermo sfuma l'accordo con il talento bergamasco Cortinovis
IL CENTROCAMPISTA

Per il Palermo sfuma l'accordo con il talento bergamasco Cortinovis

di
calciomercato, palermo calcio, serie b, Alessandro Cortinovis, Salvatore Elia, Palermo, Calciomercato
Alessandro Cortinovis

Sfuma per il Palermo la possibilità di piazzare un altro colpo di mercato con Alessandro Cortinovis. Dopo che l'accordo era ormai quasi raggiunto, infatti, e il giocatore vicinissimo il blitz del Verona ha cambiato tutto. La Serie A ovviamente ha cambiato gli scenari.

La trattativa è in via di definizione con la "Dea" e nei prossimi giorni potrebbe esserci l'accelerata decisiva. Da Zaza a Bonaventura, passando per Spinazzola e Caldara. Negli anni, il centro sportivo Bortolotti è stato garanzia di talento e qualità. Il settore giovanile dell'Atalanta è uno dei migliori (se non il migliore) d'Italia. E i rosanero si augurano di aver pescato bene.

Riccioli a cascata, tanto estro e talento. Cortinovis inizia a dare i primi calci ad un pallone per le strade dell'oratorio sotto casa sua, a Bergamo. Fango, qualche pozzanghera, asfalto duro. Ma che importa: se c'è il pallone di mezzo, niente è mai stato così leggero e spensierato. Per il centrocampista classe 2001 (appena 21 anni) è però troppo poco. Così gli osservatori dell'Inter lo tolgono dalla strada e lo tesserano all'età di appena 8 anni con l'Inter.

L'avventura a Milano durerà appena 2 mesi. Cortinovis cambia città ma non colori. Sono sempre quelli nerazzurri, ma questa volta della squadra della sua città: Bergamo. A soli 8 anni, il ragazzo da sempre con la maglia numero 10 sulle spalle è nella categoria "Pulcini" dell'Atalanta. Talento cristallino, piede da fantasista puro, il 21enne può giocare sia da trequartista (ruolo che preferisce avendolo occupato 56 volte nella sua ancora giovane carriera) che da centrocampista centrale. Qualche presenza anche da seconda punta e da esterno d'attacco. Insomma un vero e proprio Jolly, per dare dinamicità negli ultimi 30 metri.

Ma soprattutto per ricercare quella imprevedibilità con Luperini, che pure ha tante altre doti, non emerge. La classe di Cortinovis esplode agli occhi dei tifosi e degli addetti ai lavori, quando nella stagione 2015-2016, sigla una doppietta al Barcellona durante la finale della ventiseiesima edizione del Memorial Gaetano Scirea.

Le sue prestazioni gli valgono la chiamata nella Nazionale Under 15. Da lì in poi è un'escalation da predestinato. Con l'Under 17 sigla 13 reti in 22 partite, gioca anche in Youth League coltivando sogni europei. Lezioso, a volte, ma anche ruvido. Lo stile di Gattuso da una parte, l'eleganza di Pirlo dall'altra.

Anche se è presto per azzardare paragoni. Cortinovis ha la sua unicità e sa essere combattente e artista allo stesso tempo. Dopo aver lottato in tutta la trafila delle giovanili dell'Atalanta, fino alla Primavera, lo scorso anno è arrivata la prima esperienza tra i professionisti, direttamente in Serie B. La Reggina lo ha prelevato in prestito dal club bergamasco e ha potuto giovare delle prestazioni di Cortinovis. Un titolarissimo nel centrocampo di Stellone, con 30 presenze, 1 gol e 2 assist in stagione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X