stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Palermo, trasferta complicata con la Ternana che sogna il salto in Serie A
SERIE B

Palermo, trasferta complicata con la Ternana che sogna il salto in Serie A

di
palermo calcio, Serie B, Palermo, Calcio
Cristiano Lucarelli

Un’altra trasferta difficile in un momento delicato e su un campo, che spesso, non ha regalato gioie al Palermo. Sabato 8 ottobre in casa della Ternana alle 14 una prova d'appello per la squadra di Corini reduce da due sconfitte consecutive e da un digiuno di gol che sta allarmando la tifoseria.

Una trasferta contro una delle squadre più in forma del campionato che nelle ultime giornate ha decisamente ribaltato un inizio stagione balbettante. 3 vittorie consecutive per le fere e 10 punti nelle ultime 4 giornate.

Quinto posto in classifica alle spalle del quotato Genoa ed un ambiente su di giri, con una stampa locale che titola sul sogno serie A. La squadra di Lucarelli, sulla panchina degli umbri da diverse stagioni, non aveva cominciato bene e la piazza iniziava a borbottare. Tre punti nelle prime tre giornate, il fondo della classifica ed un cammino esterno che ad inizio torneo iniziava a preoccupare. Oggi invece sembra tutto dimenticato e sembra essere passati dalle stalle alle stelle.

Il rendimento interno della Ternana è convincente: tre partite in casa e 7 punti raccolti, dopo aver battuto Reggina e Perugia. Ma anche le ultime due trasferte lontano dal Liberati hanno portato in dote sei punti con gli umbri usciti vittoriosi da Parma e Cittadella.

E adesso a Terni si comincia seriamente a parlare di serie A e di come le prossime quattro gare con Palermo, Benevento, Genoa e Bari siano utili per capire la forza dei rossoverdi. Negli anni 2000, mai la Ternana era arrivata così in lato in serie B: bisogna andare indietro alla stagione 2004 con Beretta in panchina per vedere gli umbri così avanti.

E con i rosanero si vuole anche inseguire il record di 4 vittorie consecutive stabilito dal tecnico toscano nella stagione 2012-2013. E Lucarelli, un motivatore per eccellenza, ammette che la sua squadra è forte ma deve essere abile a restare concentrata per la sfida con i rosanero.

Insomma una trasferta complicata per un Palermo ancora imballato che non riesce ad esprimere un gioco convincente e che lontano dal Barbera ha raccolto solo un punto a Bari, alla seconda di campionato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X