stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Il pesante ko del Palermo col Pisa, i tifosi sui social: "Ora serve rinforzare la squadra"
SERIE B

Il pesante ko del Palermo col Pisa, i tifosi sui social: "Ora serve rinforzare la squadra"

di
City Football Group, palermo calcio, serie b, Mansour bin Zayed Al Nahyan, Silvio Baldini, Palermo, Calcio
Foto Palermofc.com

Un test in piena preparazione estiva e dopo pochi giorni di allenamento. Dunque, come tale va interpretato. Eppure non è passata indenne la sconfitta sonora subita ieri pomeriggio dal Palermo con il Pisa. I tifosi rosanero, nella stragrande maggioranza, ci sono rimasti male e hanno puntano il dito contro la dirigenza rea, a loro avviso, di non aver fatto importanti movimenti di mercato. Ma c’è anche una parte che predica calma, pazienza e di lasciar lavorare serenamente chi, negli anni, ha dimostrato competenza e professionalità.

Scrive Ninni: “Tranquilli, ci rivediamo in campionato. Una partitella da oratorio, stiamo criticando un partitella da niente. Forza Palermo, forza ragazzi, sono fiducioso e credo in questo progetto. Ne riparliamo quando si fara sul serio”.

Sulla stessa lunghezza d’onda Daniele: “Premetto che perdere 5-0 non è mai bello ma criticare la squadra alla prima amichevole stagionale dopo 11 giorni di ritiro per giunta contro una squadra nettamente più forte che ha perso la finale playoff si Serie A è da incompetenti... Però un pensiero lo vogliono esprimere sul mercato: ben vengano i giovani ma qualcosa su giocatori di categoria e soprattutto di esperienza bisogna fare. La Serie B è un campionato lungo e pieno di insidie, comunque forza Palermo”.

Giuseppe: “Lucca potrebbe averci fatto un favore... Come dice Baldini... Meglio adesso che a settembre”.

Sul banco degli imputati anche Silvio Baldini "colpevole" di aver insistito sulla conferma del gruppo storico che ha raggiunto la serie B.

Ettore: “Sbagliato minimizzare la sconfitta e il modo di ieri. La A si ottiene con organici forti non con i suoi discorsi motivazionali da guru intransigente! I due ultimi Palermo andati in A 2004 e 2014 erano spaventosi per forza, questo al momento è un timido partecipante alla B, una parodia di quei Palermo, e nulla più! Finiamola di dire che siamo quasi a posto e mancano pochi tasselli! Così prendiamo di petto un muro!”.

Qualcuno ha visto analogie con l’amichevole di Marineo ma a parti invertite. Scrive Paolo: “Un Pisa-Palermo in cui i nostri hanno recitato la parte del Marineo o quasi. Ne potevamo prendere tranquillamente altri 2 o 3... cConsiderate le attenuanti ce ne faremo una ragione e magari impareremo la lezione e avremo le idee più chiare sul futuro. Speriamo!!”.

Alcuni tifosi non risparmiano nemmeno la nuova proprietà come Lorenzo: “È arrivata la società che ci farà sognare e tutto il bene del mondo, va bene. Ma i giocatori quando arrivano? Abbiamo fatto miliardi di apprezzamenti ma i giocatori ci vogliono bando alle ciance”.

Alessandro: “Questa sconfitta ci voleva, almeno capiscono che ci vogliono giocatori di categoria... forza Palermo”.

E non dà attenuanti di condizione fisica Matteo che scrive: “Il Palermo non è solo imballato. Questo sarebbe stato giusto dirlo se si pareggiava o perdeva con una squadra di Serie D o Eccellenza... ma quando perdi e non solo sul punteggio ma anche sul possesso, fisicamente e sul piano del gioco... qui non c'entra né essere indietro né il gioco di Baldini. Ci vogliono i calciatori esperti. Giocatori che da soli vincono.. Il Pisa non è stato spettacolare ma si vedeva che ogni azione era quasi un gol. Come una squadra di A che gioca con gli allievi...”.

Come si nota è soprattutto il mercato a non convincere: la squadra, cioè, non verrebbe ritenuta all’altezza di un campionato di categoria superiore ed i tifosi, sui social, manifestano il loro dissenso. Fulvio: “Lo dico da un mese, questa squadra va potenziata con 7/8 elementi di categoria, 2 per ruolo, solo così saremo all’altezza della B”.

E poi l’analisi sui singoli che penalizza elementi come Doda, Crivello, Somma, De Rose ritenuti non all’altezza del campionato cadetto.  C’è chi invece spinge la sua analisi ai diversi reparti, ma la difesa è la più criticata, come scrive Salvo: “Senza che nessuno si offenda questa è una squadra da rifondare, la B è altra cosa, ci sono giocatori inesperti soprattutto in difesa”.

Una gara che per i tifosi è servita a capire chi è il Palermo e che di conseguenza ancora c’è tanto da fare. In pochi sono del parere che vada bene la rosa dello scorso anno con l’inserimento di qualche giovane. Affidarsi solo alla fede e al carisma di Baldini viene ritenuto assolutamente insufficiente.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X