stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Il Palermo ritrova Maria Sole Ferrieri Caputi: una donna arbitrerà la semifinale playoff
LA SFIDA DI SALÓ

Il Palermo ritrova Maria Sole Ferrieri Caputi: una donna arbitrerà la semifinale playoff

di
palermo calcio, Palermo, Calcio
L'arbitro Maria Sole Ferrieri Caputi

Palermo e Maria Sole Ferrieri Caputi. A distanza di mesi ancora insieme. È lei, una donna, l'arbitro che dirigerà la sfida tra la Feralpisalò e i rosanero. I due destini si incroceranno di nuovo, dopo la direzione di gara dello scorso di dicembre, quando sulla panchina rosanero c'era ancora Giacomo Filippi. Il match era quello contro il Monopoli ed era uno degli ultimi del 2021. Il Palermo si impose per 2-1 con la rete di Brunori nel finale di gara.

E quello fu un match che non lasciò scorie, anzi. Solo tanti, tantissimi complimenti. E che valse, tra l'altro, a Maria Sole Ferrieri Caputi la designazione per il match di Coppa Italia tra Cagliari e Cittadella. Una svolta epocale, visto che per la prima volta nella storia una donna veniva chiamata ad arbitrare una squadra della massima Serie (il Cagliari). Qualche giorno dopo, il Palermo fece a Maria Sole i complimenti in un tweet.

Il fischietto rappresenta un'assoluta garanzia di qualità ed esperienza. In vista di un match che per Feralpisalò e Palermo varrà un pezzetto di Serie B già domani, allo stadio Lino Turini.

Nata a Livorno 32 anni fa, Maria Sole Ferrieri Caputi è dottoressa in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'università di Pisa e ha conseguito anche la laurea magistrale in Sociologia all'Università di Firenze. Dai libri, al campo, sono arrivate anche nell'arbitraggio le prime soddisfazioni: dopo l'iniziale percorso nelle categorie provinciali e regionali, è arrivato anche l'esordio in Serie D il 15 novembre del 2015. Il match era quello tra Levico e Atletico San Paolo.

La figura femminile non sarà l'unica nota da segnalare nella partita tra Feralpisalò e Palermo. L'altra novità sarà l'introduzione del Var. Era giusto, quindi, scegliere un arbitro che avesse già un esperienza alle spalle con il nuovo strumento tecnologico. Proprio Maria Sole Ferrieri Caputi, infatti, ha già avuto a che fare con la tecnologia applicata sul rettangolo verde sia nella sfida di Coppa Italia tra Cagliari e Cittadella, sia nella finale di Coppa Italia femminile tra Juventus e Roma.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X