stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Il Palermo espugna Avellino, Baldini: "Le vittorie portano vittorie"
SERIE C

Il Palermo espugna Avellino, Baldini: "Le vittorie portano vittorie"

avellino, palermo calcio, Carmine Gautieri, Silvio Baldini, Palermo, Calcio
Silvio Baldini e Roberto Floriano (foto Fc Palermo)

Finalmente è arrivata la vittoria in trasferta per il Palermo di Silvio Baldini. Dopo quattro mesi i rosanero vincono, in rimonta, in casa dell'Avellino e balzano a quota 51 punti. Le firme del successo di Brunori e Valente dopo il momentaneo vantaggio degli irpini con Matera. A fine gara l'allenatore toscano rilegge in match e guarda subito al prossimo avversario: mercoledì 16 marzo al "Barbera" arriva la Fidelis Andria.

"Una vittoria che ci dà grande entusiasmo - ha detto Baldini nel post gara - , utile per recuperare subito le energie in vista della partita di mercoledì. Contro la Virtus Francavilla abbiamo fatto una buona prestazione senza raccogliere nulla, oggi abbiamo fatto un'altra buona gara e invece è andata bene. Le vittorie portano vittorie e siamo contenti. Abbiamo fatto bene per un'ora per poi amministrare, non abbiamo sofferto. Voglio che la squadra sia sempre propositiva e dobbiamo cercare qualcosa di più importante del risultato. Mi auguro che la vittoria con l'Avellino sia la prima di una lunga striscia positiva".

Sulla scarsa affluenza di pubblico al "Barbera", Baldini ha sottolineato: "Dobbiamo convincerlo con gioco e risultati, i tifosi devono sentirsi orgogliosi di venire a tifare per noi e succede solo se vedono sacrificio e voglia di fare bene". Contro la Fidelis Andria non ci sarà il capitano De Rose che, in diffida, è stato ammonito e sarà squalificato. "Affronteremo la partita senza un giocatore importante ma queste cose capitano. Ci sono altri ragazzi pronti e se il Palermo gioca da squadra l'assenza sarà ovviata nel  migliore dei modi".

"Si può fare sempre di più ma devo dire che i ragazzi hanno dato tutto - ha detto l'allenatore dell'Avellino, Carmine Gautieri, a fine gara - . Abbiamo lottato e giocato a tratti anche bene e abbiamo preso gol su una disattenzione. La squadra ha giocato bene anche in dieci uomini e messo il Palermo in difficoltà nella propria area di rigore. Abbiamo avuto anche qualche occasione per pareggiarla ma adesso dobbiamo guardare alla prossima partita". L'Avellino in dieci per l'espulsione di Matera. "Troppo nervosismo in campo? Una situazione che dobbiamo migliorare perchè è successo spesso, come a Latina. Non possiamo permetterci di giocare sempre con un uomo in meno. Oggi eravamo in emergenza - sottolinea il tecnico dei campani - con alcuni giocatori che avevano acciacchi e dobbiamo recuperare più giocatori possibili. Tra Covid, squalifiche e infortuni siamo in una situazione di difficoltà. Bisogna guardare avanti e pensare alla prossima partita".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X