stampa
Dimensione testo
DIRETTA DALLO STADIO

Iscrizione Palermo, una fideiussione tiene in bilico il futuro. La società: "Depositata la documentazione in tempo"

di

Una fideiussione inviata per via telematica, ma che per un problema tecnologico verrà recapitata in ritardo, tiene in ansia il Palermo. Dalla Lega di B non arriva alcuna comunicazione sull'iscrizione della squadra, la società invece ritiene di essere in regola. Con una intervista a Salvatore Tuttolomondo, che racconta le ore frenetiche negli uffici del Barbera, si chiude una giornata convulsa culminata con le tensioni a ridosso della mezzanotte, scadenza per la presentazione di tutti i documenti per l'iscrizione. Un'iscrizione che appare in bilico, in attesa di comunicazioni dalla commissione della Lega di B. E sarebbe in corso una verifica sulla documentazione inviata. Il popolo rosanero vive un altro momento di ansia e lo dimostrano i cori, i petardi, le tensioni davanti allo stadio.

00.45. Salvatore Tuttolomondo: "La fideiussione è operante, come attestato da due pec. E' confermata la piena operatività della garanzia fideiussoria. Per un problema tecnico non imputabile al Palermo verrà consegnata nelle prossime ore. La fideiussione è stata richiesta e pagata già la scorsa settimana, se la società assicuratrice conferma che c'è un ritardo per un problema tecnico, non è colpa del Palermo. Alle 23,59 abbiamo completato tutta la procedura".

0042. Salvatore Tuttolomondo conferma: per noi la documentazione è stata depositata regolarmente entro i termini previsti. Fino a prova contraria il Palermo è iscritto.

00.36 Il Palermo sostiene di essersi iscritto e che è tutto in regola. Ma dalla Lega di B l'ok non arriva.

00.26 La società ritiene di aver trasmesso tramite PEC tutta la documentazione entro i termini previsti. Domattina sarà consegnato il cartaceo. L'iscrizione del Palermo è un giallo.

00.13 Secondo le ultime indiscrezioni il club non avrebbe presentato la documentazione richiesta dalla Lega. La Serie B ormai appare un miraggio.

00.07 Momenti di grandissima tensione davanti allo stadio.

00.04 Il tempo è scaduto. Non ci sono comunicazioni ufficiali. Un altro petardo esplode davanti al Barbera. Arrivano anche alcune volanti della polizia.

23.51. Esploso un altro petardo davanti alla sede del Palermo. Cori contro la nuova proprietà.

23.43 Un forte petardo è stato esploso davanti allo stadio. La tensione è palpabile. Tra i tifosi ora ci sono anche gli ultras. Momento di grandissima tensione. L'iscrizione al campionato sembra ormai appesa a un filo.

Ore 23.40 Arrivano gli ultras allo stadio. Ma non la comunicazione sull'iscrizione del Palermo. Il rischio che salti la Serie B ora è concreto.

Ore 23.27 Sono una ventina i tifosi del Palermo che si sono radunati al Barbera. Si attende una comunicazione sull'iscrizione della squadra al campionato. Ma la paura cresce minuto dopo minuto. Mancano pochi minuti alla scadenza dei termini. La Lega attende l'originale della fideiussione.

Ore 23.12 Tifosi del Palermo davanti allo stadio Barbera. Cresce la tensione perchè l'iscrizione al campionato non è ancora arrivata. E il tempo stringe, i termini scadono a mezzanotte.

Ore 22.00 Attesa in casa Palermo. Si attendono notizie sull’iscrizione al prossimo campionato di serie B. I dirigenti rosanero sono al lavoro da questa mattina ma la fumata bianca alle 22 non è ancora arrivata. Per completare l’iscrizione, manca l'originale della fideiussione che va portata in Lega. Il tempo stringe e sale la tensione. E nel frattempo tutte le altre squadre risultano iscritte.

Ore 21.00 Arkus e Lucchesi sono ancora al Barbera, c’è tempo fino alle 24 per depositare il tutto. Riunione ancora in corso: è arrivato anche il responsabile della comunicazione del Palermo. Nessuna novità però sull’iscrizione, ancora tutto tace. Giornalisti e un paio di tifosi in attesa nel piazzale antistante lo stadio

Alle 19 Fabrizio Lucchesi aveva rassicurato tutti sostenendo che non ci sarebbero stati problemi: “Stiamo completando il lavoro, ci vorrà un altro po’ di tempo ma non c’è nessun problema. Sono sceso per tranquillizzare voi e attraverso voi i tifosi. Non abbiamo nessun problema economico, solo burocratico, i pagamenti sono stati fatti. Stiamo lavorando da stamattina”.
Al Barbera c’è stata anche una toccata e fuga da parte del presidente Alessandro Albanese che ha manifestato una certa serenità. Domani dovrebbe esserci in programma una conferenza stampa. Ma intanto si attende la parola fine ad un primo capitolo che sta andando troppo per le lunghe.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X