LA SOCIETÀ

Il Palermo di Arkus si presenta alla città, il presidente Albanese: "Siamo nelle mani giuste"

Arkus Network, cessione palermo calcio, Salvatore Tuttolomondo, Walter Tuttolomondo, Palermo, Calcio
Walter Tuttolomondo, Vincenzo Macaione, Salvatore Tuttolomondo, Alessandro Albanese e Roberto Bergamo

Si presenta il Palermo di Arkus Network. Walter e Salvatore Tuttolomondo, tra i proprietari e tra i relatori nel corso di una lunga conferenza stampa, hanno raccontato la storia del gruppo e annunciato gli obiettivi.

IL VIDEO INTEGRALE DELLA CONFERENZA STAMPA

Al Mondello Palace Hotel, dopo l’operazione portata a termine dalla Sporting network, società veicolo controllata da Arkus, si è ufficialmente svelata alla città la nuova proprietà del Palermo. Una presentazione che arriva a poche ore da un appuntamento che vale una stagione. Sabato la gara decisiva contro il Cittadella per la conquista della A.

Arkus Network si presenta, ecco i volti del nuovo Palermo

«Siamo nelle mani giuste», ha detto il neo presidente Alessandro Albanese, vicepresidente vicario di Sicindustria, «l'operazione messa a segno da Tuttolomondo è stata importante e sono spiazzato e contento per questo ruolo che sono stato chiamato a ricoprire».

Al suo fianco, tra gli altri, il direttore generale Fabrizio Lucchesi e il direttore sportivo Rino Foschi.

Albanese ha confermato che il prossimo passo sarà l’ingresso di un gruppo di imprenditori e professionisti: «Abbiamo già manifestato l’intenzione di entrare nella proprietà. Siamo un gruppo di imprenditori e professionisti pronto a investire un milione e mezzo, due milioni di euro. Un modo per stare accanto alla società. Se qualcuno si vuole aggregare può farlo, l’importante è che ci sia questo spirito, si sia tifosi e si abbia questa tensione etica. Se c'è questo e si resta uniti, possiamo centrare ogni risultato, lotteremo per la città, per i risultati straordinari dei nostri colori e puntiamo dritti alla A».

"I nostri primi passi saranno l'estinzione dei debiti, evitare l'insorgenza di pregiudizi a carico del club sia per attività processuali civili e penali. E assicurare la continuità aziendale con la fine di questo campionato e l'iscrizione al prossimo", ha spiegato Salvatore Tuttolomondo, patron della società che controlla la holding proprietaria delle quote azionarie del Palermo.

Un'ora e trequarti di slide e dichiarazioni programmatiche per presentare prima di tutto l'attività del gruppo impegnato nel mondo del turismo. "Non rilasceremo dichiarazioni sulle vicende processuali in corso - ha detto Tuttolomondo -. Ci sono legali che se ne occupano e che sono stati confermati anche da noi nei loro incarichi. Dopo esserci calati nella realtà e messo le mani nella marmellata per capire il grado debitorio, abbiamo capito che abbiamo un compito gravoso, ma rientra nelle corde nostre. Siamo esperti in ristrutturazione aziendali e ce la faremo anche stavolta".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X