stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Lo "zampino" di Frank Cascio nell'accordo Zamparini-Baccaglini?
LA TRATTATIVA

Lo "zampino" di Frank Cascio nell'accordo Zamparini-Baccaglini?

di
palermo calcio, presidente palermo, SERIE A, Frank Cascio, Maurizio Zamparini, Paul Baccaglini, Palermo, Calcio
Frank Cascio

PALERMO. Maurizio Zamparini e Paul Baccaglini raggiungeranno oggi Palermo per preparare la conferenza stampa di presentazione che avverrà domani. In questa operazione è molto probabile che ci sia anche lo “zampino” di Frank Cascio, la sua offerta estiva fu bocciata da Zamparini sul nascere. Cascio quindi potrebbe al momento agire a fari spenti e poi tornare nuovamente alla ribalta.

Tutto pronto, Baccaglini al timone e Zamparini come consulente, dunque. La strana coppia cercherà di riportare entusiasmo e soprattutto ridare smalto al club rosanero. Zamparini intanto rassicura tutti sulle potenzialità del fondo: “Voglio bene alla gente di Palermo – afferma dall’Hotel Hilton di Fiumicino –, la nuova proprietà mi ha chiesto di fare il consulente. Hanno grandi ambizioni“.

"L’estero – continua Zamparini – crede negli italiani e sono felice che arrivino a Palermo per continuità. Loro vengono dalla finanza, non conoscono molto il mondo del calcio e hanno chiesto a me di fargli da consulente e basta. Non voglio ricoprire alcun ruolo ma li aiuto a costruire una struttura. Le ambizioni loro sono quelle di portare il Palermo in Europa e in Champions. Intanto costruiscono lo stadio e il centro sportivo che oggi è fondamentale".

"Baccaglini – conclude Zamparini per tranquillizzare la gente di Palermo -, sarà un presidente importante per il Palermo. E’ una persona molto intelligente, è un uomo anche di spettacolo quindi sa gestire la sua persona. Uno che nel campo della finanza, così giovane, si sia affermato come ha fatto lui significa che è una persona di grande valore. Saprà creare uno staff. Questa settimana lui sarà a Palermo a vedere la partita e io sarò dietro di lui a sostenerlo. L’ultimo messaggio che gli ho mandato è stato: ‘Paul, guarda che io dopo aver dato le dimissioni pensavo di cadere in depressione, invece sono felice ma soprattutto perché arrivi tu’. Ed è la verità. Paul e tutta la nuova dirigenza hanno grandi ambizioni".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X