stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Zamparini: retrocessione dietro l'angolo, col Chievo squadra senza attributi
IL PATRON ROSANERO

Zamparini: retrocessione dietro l'angolo, col Chievo squadra senza attributi

Il patron rosanero: "Ho notato molti passi indietro rispetto a Empoli"

PALERMO. "Senza Vazquez, contro la Lazio sarà durissima. Se non vinciamo, la retrocessione sarebbe dietro l'angolo". Non è ottimista il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, all'indomani dell'ennesima sconfitta dei rosanero. Stavolta a trionfare per 3-1 è stato il Chievo e, nonostante la situazione di classifica sia rimasta immutata, le chance del Palermo di salvarsi diminuiscono proprio alla luce delle prestazioni.

"Ho notato molti passi indietro rispetto a Empoli - ha spiegato il patron -. In quell'occasione il Palermo era compatto e organizzato, ha giocato da squadra; a Verona ho visto solo un enorme casino. Ho visto calciatori senza attributi, Novellino mi è sembrato in confusione. Comunque ho fiducia in lui".

Anche Walter Novellino ieri nel dopo partita si era detto deluso, parlando di una squadra "senza cattiveria". "Sono molto deluso - ha ammesso - non riusciamo a muovere la classifica, abbiamo i mezzi per fare meglio, ma non riusciamo ad esprimerli. Il motivo? Ce ne sono tanti. Stiamo attraversando un momento particolare".

E ancora, ha detto il tecnico rosanero: "Dobbiamo rimuovere tutto ciò che è accaduto oggi e ripartire. Credo che mentalmente non siamo sereni e le prestazioni sono il frutto di questo momento. Dobbiamo ripartire e reagire nel modo giusto a questa sconfitta. E' mancata la giusta cattiveria soprattutto nel secondo tempo. La prima frazione la giudico benino. Abbiamo sprecato e regalato troppo".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X