stampa
Dimensione testo

Amministrative 2022

Home Amministrative 2022 Elezioni Palermo, Miceli: «Da realizzare un nuovo ponte sul fiume Oreto»
MOBILITÀ

Elezioni Palermo, Miceli: «Da realizzare un nuovo ponte sul fiume Oreto»

amministrative 2022, viabilità, Franco Miceli, Palermo, Amministrative 2022
Franco Miceli in un incontro con gli elettori (dalla sua pagina Facebook)

Un nuovo ponte lungo circa 150 metri per collegare le due sponde del fiume Oreto e per consentire al traffico in entrata e in uscita da Palermo di defluire velocemente e in sicurezza: dalla parte terminale di via Tricomi, nei pressi del cimitero di Sant'Orsola, alla rotatoria già esistente tra via dell’Orsa Maggiore e via Villagrazia. L’idea l’ha lanciata, in mattinata, Franco Miceli, candidato sindaco dell’area progressista, che ai giornalisti convocati in un’area della via Gustavo Roccella, a pochi metri del ponte Oreto, ha annunciato la possibilità di attivare una procedura straordinaria legata alla mobilità dell’intera città.

«Il ponte bimodale - ha detto - rientra nella realizzazione della linea D del tram che collegherà corso Tukory al quartiere Bonagia e si potrebbe realizzare in meno di sei mesi seguendo le procedure d’urgenza come quanto fatto per Genova».

«I fondi ci sono - ha sottolineato Miceli - l’opera è finanziata, le somme dello Stato sono transitate all’interno del Pnrr. Potremmo usufruire delle procedure speciali, come il cosiddetto appalto integrato, un appalto di progettazione e costruzione. Il progetto è fermo al consiglio superiore dei lavori pubblici per essere autorizzato, va posta l’urgenza dell’opera per l'approvazione del progetto di fattibilità e poi si potrà fare direttamente la gara di appalto integrato. L’impresa che vincerà la gara dovrà occuparsi della progettazione definitiva, esecutiva e della realizzazione dell’opera. Si faccia tutto con le procedure straordinarie che sono state messe in atto per il ponte sul fiume Polcevera di Genova. È un’opera urgente indispensabile e indifferibile per la vita e la sicurezza della città. In questo modo Palermo non sarà isolata».

Secondo il progetto, il binario del tram sarà al centro della carreggiata, ai lati le due corsie per l’attraversamento veicolare in ambedue le direzioni e sormonterà l’alveo del fiume Oreto partendo all’altezza di via Tricomi per riagganciarsi sulla sponda opposta alla già esistente rotatoria che si trova tra via dell’Orsa Maggiore e via Villagrazia. «Per il ponte Corleone - ha spiegato Miceli - c'è un commissario che dovrebbe occuparsi del tema del consolidamento e del raddoppio, siamo preoccupati sui tempi per la realizzazione dell’operazione complessiva».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X