stampa
Dimensione testo

Politica

Home Video Politica Scuole chiuse a Palermo, Orlando: "Scelta doverosa, troppi incoscienti non rispettano le regole"

Scuole chiuse a Palermo, Orlando: "Scelta doverosa, troppi incoscienti non rispettano le regole"

Troppi incoscienti, dice, non rispettano le regole e fanno aumentare i contagi. Così, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando manifesta la sua preoccupazione contro il dilagare del Coronavirus e spiega le ragioni che lo hanno portato a chiudere le scuole oggi e domani.

"La chiusura delle scuole è stata una scelta doverosa e di prudenza a fronte del dilagare dei contagi in Sicilia e a Palermo mai registrato prima. Questa scelta è anche una forma di rispetto per la scuola che continuerà con la didattica a distanza la propria attività, consapevoli di quanto sia grande la sofferenza per non poter vivere la scuola in presenza".

L'aumento dei contagi secondo Orlando ha una ragione: "Tutto ciò è purtroppo il risultato derivato e che dovrà fare riflettere i tanti incoscienti che contribuiscono al diffondere dei contagi non rispettando le elementari regole e stupendosi, poi, se i loro figli non possono frequentare di presenza la scuola. Oggi è il tempo della responsabilità di tutti e di ciascuno. Con altri sindaci siciliani, in attesa delle decisioni dei governi regionale e nazionale, abbiamo pensato di limitare il danno riducendo il rischio  di pericolo per la vita dei bambini e per quella di tutti".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X