stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Video Cultura Samonà: il Villino Ida di Palermo diventerà il Museo Ernesto Basile

Samonà: il Villino Ida di Palermo diventerà il Museo Ernesto Basile

Sono state ripulite le mura perimetrali di Villa Ida, in via Siracusa, vandalizzate nello scorso mese di gennaio. L’iniziativa ha visto l’opera congiunta di Legambiente Sicilia, la Ibix srl operante in tecnologie per la micro abrasione selettiva e conservazione di edifici storico-monumentali, e l'Impresa di restauro Callivá Group.

“Stiamo portando avanti iniziative per la promozione dell’itinerario Liberty - spiega il presidente di Legambiente Sicilia Gianfranco Zanna - e ci siamo impegnati a trovare una soluzione per il ripristino dei muri del Villino, trovando la disponibilità gratuita di due ditte specializzate nel settore. Villa Ida è una delle testimonianze più prestigiose del liberty palermitano da tutelare e valorizzare. La soprintendenza aveva difficoltà economiche legate al bilancio e ci siamo messi a disposizione come Legambiente, intervenendo gratuitamente per ripristinare i luoghi. L’azienda Ibix ha inoltre fornito materiale particolare che impedirà nuovi atti di vandalismo nel senso che la vernice non verrà assorbita e se qualcuno proverà imbrattare queste mura basterà una pezza bagnata per eliminare.“
Ai lavori, era presente Alberto Gangarossa, direttore commerciale Ibix del sud Italia. “Ci ha spinti - ha commentato- la cura del bello, delle opere d’arte. Abbiamo qui oggi diversi restauratori e tecnici per pulire ciò che purtroppo si continua a sporcare e poi ci occuperemo della fase di protezione con un lavoro che impedirà a imbrattatori di sporcare.”
L’assessore ai Beni culturali Alberto Samonà , nell’occasione ha annunciato la nascita del museo Ernesto Basile.”Grazie ai volontari di Legambiente, - ha dichiarato - oggi finalmente si pulisce la parete imbrattata di villa Ida che è destinata a diventare uno dei luoghi e dei centri centrali dell’itinerario liberty a Palermo che racconterà anche la storia di Ernesto Basile. Con con la Soprintendenza stiamo lavorando in questa direzione. Grazie a Legambiente abbiamo avuto un un risparmio importante perché avevamo già previsto delle risorse economiche di 5000 €. Come governo regionale abbiamo previsto la nascita dell’itinerario liberty a Palermo e tra i luoghi ci sarà villino Ida che diventerà la casa museo Ernesto Basile, e sarà uno dei luoghi principe di quest’itinerario che già esiste sulla carta. Adesso la soprintendenza sta trasferendo l’archivio, poi verrà fatto un piccolo progetto di sistemazione degli ambienti e degli interni, con parte degli arredi originali grazie a un accordo con gli eredi, che sono anche conservatori dell’archivio, e porteremo parte degli arredi originale della casa. Dunque una bella sinergia tra il pubblico cioè noi e coloro che rappresentano la memoria del Brasile.”

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X