stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Tutti all'Acchianata Ecologica, Monte Pellegrino diventa più green

Tutti all'Acchianata Ecologica, Monte Pellegrino diventa più green

Due diversi percorsi, uno di 3,7 km. e l’altro di 1,4 km, ma un unico obiettivo: quello di stimolare l’educazione alle politiche “green”, promuovendo la sostenibilità ambientale e il rispetto dei luoghi cittadini, che sono poi un requisito per creare sviluppo ed economia. La “Acchianata Ecologica”, la grande manifestazione per l’ambiente organizzata da Confcommercio Palermo, si svolgerà domenica prossima, 6 novembre, con raduno alle 9.00 dalle Falde del Monte Pellegrino. La manifestazione è stata presentata oggi in Confcommercio alla presenza degli assessori comunali Giuliano Forzinetti (attività produttive), Andrea Mineo (politiche ambientali e transizione ecologica) e Antonella Tirrito (sicurezza e protezione civile).

“Da un lato - dice la presidente di Confcommercio Patrizia Di Dio, da sempre molto sensibile ai temi dell’ambiente - avvertiamo l’esigenza etica, come associazione d’imprese ben radicata sul territorio, di contribuire a realizzare un modello di economia responsabile, per la salvaguardia dell’ambiente e il contrasto della crisi climatica; dall’altro vogliamo lanciare un messaggio a tutte le istituzioni affinché venga pienamente recuperato uno dei luoghi simbolo della città, che deve essere restituito alla sua straordinaria bellezza con la completa riapertura della strada di accesso da Mondello chiusa ormai da tanti anni, la pulizia dei rifiuti e delle sterpaglie e la cura del verde”.

Sono già tantissime le persone che hanno confermato la propria partecipazione alla passeggiata ecologica, formalizzando l’iscrizione (assolutamente gratuita e rivolta a tutti) all’indirizzo https://tinyurl.com/acchianataecologica. È prevista la partecipazione di cittadini di tutte le età (che dovranno munirsi di appositi guanti) per potere raccogliere i rifiuti presenti lungo il percorso. Hanno dato la loro adesione le società sportive aderenti all’Asc ma ci sarà anche il coinvolgimento delle associazioni del settore sociale, religioso e del mondo scolastico e universitario.

Il percorso più lungo (3,7 km) partirà dalle Falde di Monte Pellegrino e arriverà al Santuario attraverso la storica “scala vecchia”. E’ previsto però anche un secondo tracciato, di soli 1,4 km, che partirà da Mezzo Arancio dove i partecipanti potranno arrivare con un bus navetta. La manifestazione si concluderà a mezzogiorno davanti al Santuario di Santa Rosalia, patrona di Palermo.

La manifestazione, proprio per l’importante messaggio della valorizzazione dell’ambiente, ha ricevuto il patrocinio del Comune di Palermo, della Città Metropolitana di Palermo e Protezione Civile del Comune, dell’Università degli Studi di Palermo, della Protezione Civile Regione Sicilia, dell’Arcidiocesi di Palermo e della Pastorale Sociale e del Lavoro, in collaborazione con le associazioni “Plastic Free”, A.S.C. (attività sportive confederate), la Rap, l’Ente di promozione sportiva riconosciuto dal Coni, i Servizi per la Protezione Civile e il Volontariato, “Itinerarium Rosaliae” e RMotors srl.

La “Acchianata Ecologica” è una manifestazione che rientra nel più ampio progetto “ImprendiGreen”, partito da Palermo e “adottato” da Confcommercio su tutto il territorio nazionale per il coinvolgimento delle imprese del terziario che vorranno essere parte attiva nel processo di transizione ecologica. Un progetto che punta a diffondere le buone pratiche di sostenibilità ambientale di imprese, territori ed associazioni, che permettano all’intero tessuto imprenditoriale di avviarsi verso un percorso virtuoso. Al termine della gara verranno consegnati i primi 40 “bollini verdi” alle imprese che hanno aderito al progetto, superando il primo step.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X