stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Palermo, montagne di rifiuti al Cep e a Cruillas: ostruita anche la fermata del bus

Palermo, montagne di rifiuti al Cep e a Cruillas: ostruita anche la fermata del bus

Per farli entrare tutti in foto bisogna mettere il grand'angolo, oppure scattare una panoramica. In via Brunelleschi, a Palermo, strada e marciapiede sono sommersi da giorni di immondizia. Scarpe, vasi, scatoloni, cassette di frutta, un materasso e ancora sacchi e sacchi di spazzatura. I rifiuti procedono dal civico 54 al 90, per circa 80 metri, fino ad ostruire persino l'accesso alla fermata dell'autobus.

“Questa strada è sempre sommersa da rifiuti – spiega Francesco Riccobono, un abitante della zona -. Giornalmente invio delle mail alla Rap ma il problema non si risolve. Cruillas è un quartiere senza cassonetti e vengono tutti a buttare l'immondizia qui, in via Brunelleschi. Nonostante la raccolgano con le ruspe, il marciapiede è sempre stracolmo”. E aggiunge: “Si dovrebbe fare una raccolta porta a porta”.

Girando l'angolo, in via Pietro Scaglione, la situazione non sembra essere tanto differente: di fronte al passaggio Macrì l' immondizia si accumula in altezza e le montagne raggiungono circa i tre metri di altezza. Nel tempo in cui sostiamo per fare video e foto, ben cinque macchine e un furgone si accostano per buttare altri sacchetti nel mucchio.

Rispetto ai disagi – che in questi giorni hanno interessato i quartieri della parte nord della città Uditore, Cep - San Giovanni Apostolo e Falsomiele - la Rap chiarisce: “Alcuni guasti ai mezzi che servono gli itinerari di raccolta, l’inibizione dell’ ingresso ai compattatori, per svariate ore, presso il polo impiantistico a Bellolampo per consentire agli artificieri di far brillare la bomba lo scorso lunedì e il turno domenicale che vede la forza lavoro ridotta, hanno causato nel un vistoso rallentamento dei servizi. L’Azienda ha tempestivamente attuato diverse soluzioni per intervenire il prima possibile”.

Parte del personale è stato trasferito dallo spazzamento al servizio di raccolta da cassonetto, messi in campo mezzi alternativi come pale meccaniche e bobcat. Per efficientare e utilizzare i mezzi operativi la RAP ha disposto anche il trasferimento di alcuni equipaggi e itinerari di raccolta dal turno antimeridiano al turno notturno.

In programma nelle prossime ore interventi nel quartiere San Giovanni Apostolo tra cui via Brunelleschi, via Scaglione e via Cosenz. A seguire via Ligotti, via Favier, via Padre Carmelo e la bretella laterale di viale Regione Siciliana tratto Santuario da Cruillas a via Giorgione, via Calandra. In programma interventi ad Acqua dei Corsari, via Galletti e via Messina Marine.

“Le squadre sono già in azione sia a Uditore che a Falsomiele e contiamo di recuperare le postazioni entro due giorni – spiega l'amministratore unico della Rap, Girolamo Caruso -. Stiamo lavorando anche ai confini della città dove la migrazione dei rifiuti e dei conferimenti illeciti da parte di residenti di altri comuni non si arresta. Il progetto estivo 'presenza a lavoro' grazie al quale gli operatori hanno rinunciato alle ferie ed ai permessi previsti dalla legge, a cui il personale ha partecipato con senso di responsabilità, si è concluso il 10 settembre e, dunque, si ripresentano, adesso, le criticità conseguenti alla ben nota carenza di personale”.

© Riproduzione riservata

TAG:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X