stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Palermo, la madre di Mario Biondo non molla: «Vogliamo che il caso venga riaperto in Spagna»

Palermo, la madre di Mario Biondo non molla: «Vogliamo che il caso venga riaperto in Spagna»

"Non ci fermeremo. Adesso vogliamo che il caso si riapra in Spagna". Dopo nove anni di lotta per la verità, Santina D’Alessandro, la mamma di Mario Biondo, cameraman palermitano trovato morto impiccato alla sua libreria a Madrid il 30 maggio del 2013, torna a chiedere che si faccia luce sulla tragedia.

In questo video emerge tutta la determinazione della donna che non si è mai arresa e che, dopo il provvedimento con cui il gip, ritenendo che il ragazzo non si sia tolto la vita, parla espressamente di omicidio, invoca la riapertura del caso.

"Finalmente abbiamo dato dignità a Mario. Mio figlio non si è ucciso". La madre del cameraman, che danni esclude la pista del suicidio, sostenuta invece sia dalle autorità spagnole che dai pm di Palermo, annuncia che si rivolgerà alla Farnesina per chiedere che si torni a indagare. Ma vuole che l'inchiesta si riapra in Spagna, e denuncia le carenze delle indagini svolte lì dopo il ritrovamento del corpo del figlio. "Hanno voluto coprire l'omicidio", dice.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X