stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca A Palermo nasce il Giardino di Borgo Molara: bene confiscato ai boss ora della città

A Palermo nasce il Giardino di Borgo Molara: bene confiscato ai boss ora della città

Un sogno che si realizza. Al numero 160 di via Molara nasce il Giardino di Borgo Molara, a Palermo, un bene confiscato alla mafia restituito alla città. 

"Un luogo in cui tutti i cittadini, piccoli e adulti, – spiega Giuseppe Labita, presidente di People Help the People, l'associazione coordinatrice del progetto che ne ha consentito la realizzazione –,da oggi avranno la possibilità di trascorrere qualche ora all’aria aperta, riscoprendo il piacere di prendersi cura della natura e di sé stessi”.

Cinquemila metri quadrati di area verde attrezzata, con giostre, piattaforme, e tante attività per bambini e ragazzi. Con l'inaugurazione del giardino urbano, volge contemporaneamente a conclusione il progetto “Have a Party Park for You – Happy”, sostenuto dal dipartimento per le Politiche della famiglia della Presidenza del consiglio dei ministri.

Percorsi esperienziali sull’ambiente, laboratori creativi, laboratori di orto didattico, orto sociale, libro Forum e laboratori di scrittura creativa. Coordinato dall’associazione People Help the People, il progetto “Have a Party Park for You – Happy”, ha coinvolto bambini e ragazzi dai 4 ai 18 anni per stimolare l’immaginazione e migliorare la sensibilità ambientale delle nuove generazioni.

 

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X