stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Ore 16.58, l'ora della strage: silenzio in via D'Amelio per Borsellino e la scorta

Ore 16.58, l'ora della strage: silenzio in via D'Amelio per Borsellino e la scorta

Ore 16.58. Una terribile esplosione squarciò il cuore di Palermo. Il 19 luglio del 1992 venne avvertita in gran parte della città. Ventinove anni dopo le note del silenzio e gli applausi hanno accompagnato i nomi scanditi di Paolo Borsellino, Emanuela Loi, 24 anni, la prima donna poliziotto in una squadra di agenti addetta alle scorte; Agostino Catalano, 42 anni; Vincenzo Li Muli, 22 anni; Walter Eddie Cosina, 31 anni, e Claudio Traina, 27 anni. Poi l’Inno d’Italia. Fu la più annunciata delle stragi, in un contesto di incapacità e complicità che va ben oltre il livello della mafia. Da una via D’Amelio piena di gente, luogo dell’iniziativa intitolata «Scorta per la Memoria», si è alzato così più volte il grido «Fuori la mafia dallo Stato».

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X