stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Uccisa a Partinico, tra striscioni e fiaccole: così Giardinello ricorda Ana

Uccisa a Partinico, tra striscioni e fiaccole: così Giardinello ricorda Ana

"Stop alla violenza sulle donne": con striscioni, candele e in rigoroso silenzio in centinaia hanno sfilato questa sera per le strade di Giardinello per ricordare Ana Maria Lacrimoara Di Piazza, la trentenne uccisa venerdì scorso dal suo amante Antonino Borgia, 51 anni, a Partinico.

Una fiaccolata in memoria di Ana e di tutte quelle donne vittime di femminicidi. All'iniziativa hanno partecipato, fra gli altri, il sindaco di Giardinello Antonio De Luca e il sindaco di Montelepre Maria Rita Crisci.

Domani Giardinello darà l'ultimo saluto alla giovane Ana. Alle 15 nella chiesa madre, si terranno i funerali. La messa sarà celebrata dal parroco don Claudio Gulino.  Ana Maria Di Piazza era alla fine del terzo mese di gravidanza e aspettava un figlio. Ieri il gip ha disposto la custodia cautelare in carcere nei confronti di Borgia che ha confessato il delitto.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X