stampa
Dimensione testo

Palermo, raid vandalici a Brancaccio: "Ci hanno detto: qui non farete l'asilo"

Dopo l'ennesimo raid vandalico nell'area in cui sorgerà l'asilo nido a Brancaccio, intitolato a Padre Pino Puglisi, sono stati rafforzati i controlli da parte delle forze dell'ordine.

A raccontare tutto quello che è successo nell'ultimo periodo è il presidente del Centro Padre Nostro, Maurizio Artale.

"Giorno otto - racconta - abbiamo consegnato al sindaco il progetto definitivo realizzato dal centro Padre Nostro grazie ai fondi della fondazione Giovanni Paolo II, ai donatori e al quotidiano Avvenire. Avevamo messo gli striscioni e il catenaccio ma l'indomani abbiamo visto che non c'erano più e al posto della catena c'era un cordone".

"Ho visto alcuni ragazzi che uscivano da un varco, mi sono avvicinato e - continua - un ragazzo di 13 anni mi ha detto: 'Qui tu l'asilo non lo fai'".

"Io non so se i fatti li ha compiuti il 13enne, so solo che lui era qui dentro e mi ha detto che non avrei costruito l'asilo".

"Purtroppo in quest'area si sono sempre fatte attività lavorative illecite. Lo Stato deve controllare il territorio - osserva Artale -, altrimenti la criminalità avanza".

"Questo nuovo vile atto, nei confronti di un’area destinata a divenire un importante luogo di riscatto sociale per la comunità di Brancaccio, ferisce ma alimenta al contempo la consapevolezza che solo la strada della legalità è l’unica percorribile”. Così il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci ha commentato il raid vandalico a Brancaccio.

“Il governo regionale - aggiunge Musumeci - è vicino agli operatori sociali e agli insegnanti del Centro Padre Nostro che quotidianamente si battono in realtà difficili come quella di Brancaccio per far comprendere soprattutto alle giovani generazioni l’importanza di una vita votata al rispetto della legalità e dello Stato. La stessa vicinanza va a tutte quelle famiglie oneste del quartiere palermitano che credono fermamente in un futuro libero dal condizionamento del malaffare, impartendo sani principi educativi e di moralità ai propri figli. Quell’asilo nido intitolato a Padre Pino Puglisi, martire della lotta alla mafia, sarà un inattaccabile baluardo di legalità e presidio delle istituzioni”.

Video di Marcella Chirchio

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X