stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Alunni maltrattati a Partinico, la preside: vigilerò nelle aule - Video

Alunni maltrattati a Partinico, la preside: vigilerò nelle aule - Video

PARTINICO. "Siamo sconvolti. Abbiamo tanta rabbia", dice la mamma di uno dei bambini maltrattati da tre maestre, in una scuola elementare di Partinico.  Le insegnanti sono state arrestate con l’accusa di aver minacciato verbalmente, ingiuriato e usato violenza nei confronti di alunni in classe. La denuncia è partita da alcuni genitori a cui i figli raccontavano i comportamenti delle maestre. Poi le intercettazioni ambientali e le videoriprese, disposte dall’autorità giudiziaria, hanno permesso di confermare che le tre insegnanti hanno usato violenze fisiche e psicologiche nei confronti dei piccoli alunni.

A fare scattare il sospetto i lividi sul piccolo, racconta la madre:  "Notavo l'impronta delle dita, tipiche dei pizzicotti, ma non pensavo si potesse arrivare a tanto. Davanti a me l'insegnante era impeccabile, si comportava bene. Non potevo immaginare tutto questo".

Oggi i genitori si sono dati appuntamento davanti alla scuola elementare per parlare con la preside, Rosa Maria Rizzo, che nel corso della mattina li ha incontrati.

"Quello che è accaduto è un dramma che sta vivendo tutta la scuola - dice nella video intervista la preside -. Sono qui da 28 giorni, mentre le immagini risalgono allo scorso anno, dunque non mi sento di entrare nel merito. Incontrerò i genitori per chiedere loro di riuscire ad avere di nuovo fiducia in questa istituzione scolastica. Cercherò di implementare ciò che ho sempre fatto nella mia professione e cioè controllo responsabile nelle classi, vigilerò con tutte le mie energie affinché questi episodi non accadano più. I minori hanno diritto ad altro - prosegue -. Io sono qua per dire ai genitori che bisogna trovare la forza insieme di superare questo dramma".

Immagini di Marco Gullà

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X