stampa
Dimensione testo

Omicidio di Falsomiele: chiesa gremita per l'addio a Bontà - Video

Il parroco: "Chi usa le armi è un uomo debole"

PALERMO. Una chiesa gremita ha dato l'ultimo saluto a Vincenzo Bontà ucciso insieme a Giuseppe Vela lo scorso giovedì in via Falsomiele a Palermo. Anche nella chiesa del Santo Spirito nel cimitero di Sant'Orsola tanti amici e parenti e conoscenti si sono stretti attorno alla moglie Daniela Bontade e ai figli.

"Chi usa le armi - ha detto padre Nicasio Lo Bue parroco della chiesa di Santa Caterina da Siena che ha celebrato i funerali di Vela e di Bontà - è un uomo debole. Solo i deboli imbracciano i fucili. Con le armi non si costruisce nulla di distrugge. Anche qui davanti a voi come ho fatto questa mattina ribadisco il perché di questa morte. Perché?". In questi giorni di dolore padre Nicasio è stato vicino alla famiglia di Vincenzo Bontà.

"Mi sono fatto una precisa idea frequentandovi in questi giorni - ha detto il parroco - siete una bella famiglia e Vincenzo era un padre e un marito adorabile. Sapeva cucinare, stirare, lavare. Sapeva organizzare la propria vita in funzione dei propri cari. Era una persona dolce. Anche se ha vissuto poco in questa terra ha lasciato il segno in chi vivrà. Spero che questa morte, come quella di Giuseppe, possa rappresentare un cambiamento per Falsomiele".

immagini di Marcella Chirchio

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X